SSP 2020 ad Aragon (Spagna): Locatelli vince Gara 2. Tempi e risultati

supersport
Edoardo Vercellesi

Edoardo Vercellesi

Settimo sigillo per Locatelli, che in Supersport precede Cluzel. Un ottimo De Rosa coglie il podio precedendo Mahias e Oettl. Buis replica il successo di Gara 1 nella 300, primo podio per il rookie italiano Brianti

REA, DOPPIA VITTORIA E 1° NEL MONDIALE

Stessa storia, stesso posto, stesso vincitore in Supersport. Andrea Locatelli domina anche Gara 2 di Aragon e porta il suo bottino a sette successi in sette gare, ritoccando persino il record della pista da lui siglato nella corsa di ieri. Nonostante al traguardo il margine sulla concorrenza sia stato più risicato del solito (poco più di due secondi, complice la gestione del vantaggio negli ultimi giri), la condotta di gara del bergamasco è stata più convincente che mai, vedendolo sempre al comando fin dal via. Jules Cluzel ha nuovamente portato a casa il secondo posto, rintuzzando nel finale gli attacchi di Raffaele De Rosa che finalmente riporta la MV Agusta F3 sul podio.

 

In una gara ben più rapida di quella del sabato, le due Kawasaki Puccetti di Lucas Mahias e Philipp Oettl completano le prime cinque posizioni, mentre Isaac Vinales chiude solitario al sesto posto. Una dura lotta per la settima piazza ha premiato Corentin Perolari, capace di precedere di soli dieci millesimi Steven Odendaal. Top-10 anche per Danny Webb e Manuel Gonzalez, mentre Federico Fuligni archivia i punti del dodicesimo posto. Fuori dai punti Stefano Valtulini (16°) e Luigi Montella (22°), caduto Axel Bassani.

 

Gara 2 di Supersport 300 è stata vinta da Jeffrey Buis, che replicando il successo di sabato si porta in testa alla classifica di campionato. L’Italia può festeggiare il primo podio di Thomas Brianti, secondo al traguardo dopo aver battagliato nella seconda fase di gara con il vincitore e con Scott Deroue, terzo. Il campione italiano in carica regala una bella soddisfazione al team Kawasaki Prodina, portandosi anche in sesta

posizione nella generale. Medaglia di legno per Unai Orradre, seguito da Meikon Kawakami e Ana Carrasco. Buona settima posizione per Bruno Ieraci, a punti anche Kevin Sabatucci (13°) e Filippo Rovelli (14°).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.