MotoGP. Bradl infortunato, salta il GP dell'Emilia Romagna: la Honda resta con due piloti

misano

Stefan Bradl non ha ancora superato i problemi al braccio destro, nonostante l'operazione per pulire il nervo. Il tedesco è costretto a rinunciare al GP dell'Emilia Romagna: "Non mi sento in grado di correre un’intera gara in sicurezza, insieme a HRC ho deciso di restare a riposo per recuperare in vista del prossimo GP a Barcellona". Al momento la Honda resta con due piloti: Alex Marquez e Nakagami. Fuori per infortunio Marc Marquez, Crutchlow e Bradl

GP EMILIA ROMAGNA, LE QUALIFICHE LIVE

Stefan Bradl non ce la fa. Il pilota della Honda, che sostituisce l’infortunato Marc Marquez, è costretto a saltare il GP dell’Emilia Romagna a causa di un problema al braccio destro. Il 30enne tedesco aveva riscontrato già qualche problema nella seconda gara in Austria: si addormentavano l’anulare e l’indice della mano destra, quindi ha pensato di fare tra Misano 1 e Misano 2 un’operazione per pulire il nervo. Tuttavia Bradl, una volta salito in moto per le prove libere 1 del GP dell’Emilia Romagna, si è reso conto di non essere in grado di correre in sicurezza a causa del persistente problema al braccio destro. Sono tre quindi i piloti della Honda infortunati al momento: Marc Marquez, Stefan Bradl e Cal Crutchlow del team LCR. Al momento restano a disposizione per la Honda soltanto Alex Marquez nel team ufficiale e Takaaki Nakagami nella squadra di Lucio Cecchinello. Un problema da risolvere, soprattutto in vista del prossimo GP in programma a Barcellona dal 25 al 27 settembre.

Bradl: "Non riesco a guidare in modo sicuro"

approfondimento

Alex Marquez: "Nemmeno Marc sa quando rientrerà"

Stefan Bradl fornisce qualche dettaglio in più sul suo forfait nel GP dell’Emilia Romagna: "Sfortunatamente ho ancora problemi al braccio destro e non riesco a guidare in modo sicuro e consistente. Ne avevo parlato con il mio medico e avevamo provveduto a fare una piccola operazione per pulire il nervo prima del GP dell’Emilia Romagna, ma quando hanno aperto il mio braccio hanno notato che la situazione era più complicata del previsto. Ero arrivato a Misano con l’intenzione di correre, perché il medico mi ha detto che sono in grado di gareggiare. Ma in questa situazione non mi sento in grado di poter correre un’intera gara in sicurezza, insieme a HRC ho deciso di restare a riposo per il resto del weekend, per recuperare in vista del prossimo GP a Barcellona".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.