MotoGP, GP Catalunya. Morbidelli: "Troppo vento al Montmeló, entrava aria nel casco"

petronas

Morbidelli chiude in testa al Montmeló dopo le prime due sessioni di prove libere, nonostante il forte vento in pista: "Entra aria dentro al casco, si arrossano un po' gli occhi. Abbiamo fatto subito le modifiche giuste per migliorare il feeling. Sono stato abbastanza costante e veloce, anche se ho fatto un errore un po' stupido alla curva 10: sono entrato al limite e sono finito a terra. Il grip è strano, direi che non c’è proprio grip questo weekend"

MOTOGP, GP CATALUNYA: LA GARA LIVE

Dopo aver chiuso al 9° posto nel GP dell’Emilia Romagna, Franco Morbidelli è tornato davanti a tutti a Barcellona. Il pilota Petronas è stato il più veloce nel venerdì del GP della Catalunya con 1:39.789. Il suo compagno di box, Fabio Quartararo, ha chiuso 6° a +0.642. Al Montmeló sono state due sessioni di prove molto particolari, condizionate dal forte vento che soffia in questi giorni sul circuito spagnolo. "Con tutto questo vento mi arriva aria dentro al casco, si arrossano un po' gli occhi – spiega Morbidelli a fine giornata –. Siamo partiti bene, eravamo già veloci nelle Libere 1, abbiamo fatto subito le modifiche giuste per migliorare il feeling, nelle Libere 2 mi sentivo già meglio. Sono stato abbastanza costante e veloce, anche se ho fatto un errore un po' stupido alla curva 10: sono entrato al limite al primo giro con la gomma media davanti, sono finito a terra purtroppo, ma a parte questo sono contento per il risultato. Il grip è abbastanza strano, direi che non c’è proprio grip questo weekend, bisogna cercarlo: io non l’ho ancora trovato, ma anche gli altri stanno facendo fatica: probabilmente sto facendo meno fatica degli altri".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche