SBK: Rinaldi e Redding sulla Ducati ufficiale nel Mondiale 2021

sbk
Twitter @ArubaRacing

L'italiano Michael Ruben Rinaldi correrà il Mondiale Superbike del 2021 in sella alla Ducati ufficiale, affiancando Scott Redding. "E' un onore, la passione dei ducatisti sarà una spinta in più", le parole del 25enne riminese. Dell'Igna: "Ha grande competitività, era giunto il momento del salto nel team ufficiale"

SBK, LOCATELLI CON LA YAMAHA

Michael Ruben Rinaldi difenderà insieme a Scott Redding i colori del team Aruba.it Racing nella stagione WorldSBK 2021 con la Ducati Panigale V4 R ufficiale. Ad annunciarlo è stata la Ducati. Chaz Davies lascia così la casa di Borgo Panigale dopo sette anni e 27 vittorie. Premiata così la stagione straordinaria del 25enne pilota italiano, che ha ottenuto il primo successo in WorldSBK con la Panigale V4 R del team Go Eleven in Gara-1 ad Aragon, round che lo ha visto salire sul podio anche nella Superpole Race (P3) e in Gara-2 (P2). Rinaldi aveva esordito SBK nella stagione 2018 partecipando soltanto alle gare europee per poi disputare il campionato completo l’anno successivo con il Barni Racing Team. 

Rinaldi: "La passione dei ducatisti una spinta in più"

"Dopo un appassionante percorso in Ducati, approdare nel team ufficiale è per me un onore, oltre che la conferma della qualità del lavoro svolto in questi anni. Il mio primo obiettivo sarà quello di ripagare la fiducia che mi è stata concessa e potrò farlo soltanto attraverso i risultati che riuscirò ad ottenere - ha detto Rinaldi -. Per un pilota italiano, correre con la Ducati è una sensazione straordinaria e sono certo che la passione del popolo ducatista mi darà una spinta in più. A tutti sento di promettere il mio massimo impegno con l’obiettivo di ottenere insieme dei grandi risultati”.

Dall'Igna: "Era giunto il momento di passare nel team ufficiale"

"Siamo contenti di dare il benvenuto a Michael Ruben Rinaldi nella squadra ufficiale - ha spiegato Luigi Dall'Igna, Direttore Generale di Ducati Corse -. Quest’anno Michael ha dimostrato una grande competitività, coronata dalla vittoria di Aragon, ed è sempre stato in lotta per le posizioni di vertice. Crediamo che sia giunto per lui il momento di passare nella squadra ufficiale e siamo convinti che abbia davanti a sé un brillante futuro.  Desidero ringraziare Chaz, che in questi sette anni è stato un ottimo ambasciatore per il nostro marchio ed ha ottenuto dei risultati molto importanti con noi: 27 vittorie più altri 59 podi e per tre volte consecutive vice-campione del mondo. Cercheremo di chiudere nel migliore dei modi questa nostra avventura insieme nel prossimo weekend di gara a Estoril.”

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche