Dalla MotoGP alla Moto3, i tre titoli ancora in bilico dopo il GP di Aragon

gp teruel

Paolo Lorenzi

Mai come quest'anno avevamo assistito a una lotta così equilibrata in tutte e tre le classi del Motomondiale. A quattro gare dalla fine della stagione, vediamo qual è la situazione categoria per categoria nella settimana che ci porterà al GP del Teruel

GP TERUEL, LE QUALIFICHE LIVE

L'unica certezza di questo strano Motomondiale è che nessuno è realmente favorito nella corsa al titolo. Non lo è Joan Mir in MotoGP, non lo è Enea Bastianini in Moto2, non lo è nemmeno Albert Arenas in Moto3. I valori in pista cambiano spesso, non c’è un dominatore in nessuna classe, gli episodi diventano determinanti, come il meteo in piste dove si è sempre corso in stagioni diverse, come l’eterna incognita degli pneumatici. Regna l’incertezza e questo, almeno per chi può godersi lo spettacolo da casa, in un campionato senza pubblico dal vivo, è un valore aggiunto.

MotoGP, otto vincitori diversi nelle prime dieci gare

approfondimento

Mir è il nuovo leader del Mondiale, 4° Dovizioso

La MotoGP ha già registrato otto vincitori diversi nelle prime dieci gare, la riprova di un generale livellamento dei valori. Va un po’ meglio in Moto2, che sul primo gradino del podio ne ha acclamati sei, in undici Gran Premi, uno in più della top class avendo iniziato la stagione in Qatar a marzo. La Moto3 si riporta però sui valori della MotoGP. Nemmeno qui c’è un re assoluto, perché la coppa del più forte se la sono già spartita in 8. Classifiche corte con più piloti in gioco, a quattro gare dal termine ogni pronostico è valido. Ognuno può scommettere su chi preferisce. Indovinare il vincitore finale non sarà così facile.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche