Dall'Igna: "Ducati può giocarsi il titolo. Dispiaciuto dalle critiche di Dovizioso"

ESCLUSIVA

Gigi Dall'Igna, direttore generale corse della Ducati, ai microfoni di Sky Sport: "Dispiace sentire le critiche di Dovizioso, ma le storie sono destinate a finire. Svilupperemo l'aerodinamica, spero di avere in Miller e Bagnaia due punte per giocarmi il Mondiale. Per Marini e Bastianini i primi GP saranno come dei test "

Il direttore generale di Ducati corse, Gigi Dall'Igna, è stato ospite a Sky Sport 24. 

"Vogliamo sviluppare l'aerodinamica della Ducati"

l'ADDIO

Ducati, saluto da brividi a Dovi e Petrucci. VIDEO

"Questa sarà una stagione particolare, viene dopo il 2020, un anno difficile. E' un anno con tante limitazioni tecniche, il motore sarà congelato e condiziona anche la ciclistica. Ci abbiamo messo tanta fantasia e spero che nella parte aerodinamica ci saranno ulteriori sviluppi. Abbiamo concentrato gli sforzi dove era possibile farlo: abbiamo un gettone a disposizione e lo faremo in aerodinamica".

"Dovizioso? Le storie finiscono"

leggi anche

Dovi: "Ducati poco leale, mancata trasparenza"

"Abbiamo valutato l'intervista di Dovizioso: è stato un rapporto lunghissimo, il più lungo nella storia di Ducati, ma non penso che i media siano il posto giusto in cui parlarne. Abbiamo dato entrambi il massimo per portare a casa il massimo risultato possibile. Tra i professionisti le storie finiscono. Mi dispiace quando un pilota fa delle critiche così, ho tanti collaboratori da gestire per prendere certe decisioni. Andrea è stato un collaboratore importante, ma le storie sono destinate a finire e così è stato".

"Miller e Bagnaia possono giocarsi il Mondiale"

"Miller ha fatto un finale del 2020 in crescita, ha fatto gare fantastiche e se dovesse avere ancora quella forma sarà tra i pretendenti a portare a casa il titolo. Ma anche Bagnaia ha fatto grandi cose in tante corse: spero di avere due punte buone per giocarmi in Mondiale. Pecco deve lavorare sulla continuità, specie in certe piste deve sfruttare al massimo le gomme. In un anno ha fatto un salto di qualità incredibile, se crescerà ancora sarà della partita"

"Marini e Bastianini? Per loro primi GP saranno come i test"

"E' un anno strano, ci sono pochi test e per i rookie come Bastianini e Marini sarà un problema. Sono saltati tanti test, non sarà semplice, arriveranno alla prima gara con pochissimi chilometri nel motore. Per loro le prime gare equivarranno a dei test".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche