Honda LCR, Alex Marquez: "Mi sento più sicuro, ora serve regolarità"

Honda LCR

Nel giorno dell'unveiling della sua Honda LCR 2021, il pilota spagnolo è particolarmente carico: "Mi sento meno nervoso rispetto allo scorso anno, gli obiettivi sono chiari: voglio crescere e conquistare qualche podio, sarà importante essere costante". Correrà nella squadra guidata da Cecchinello, in coppia con Nakagami: "Team speciale con una lunga storia, sono molto contento"

FOTO: LA HONDA LCR DI A. MARQUEZ

Alex Marquez coccola la Honda con cui affronterà il Mondiale al via il 28 marzo in Qatar: "Quando ho visto la moto nuova per la prima volta ho avuto subito una sensazione fantastica, è davvero bellissima, speciale". Nel giorno della presentazione della livrea 2021, il pilota spagnolo non può che essere particolarmente carico: "Questo team ha una lunga storia nel motomondiale, per me è un grande piacere vestire questi colori. L'aspetto della moto è molto importante, ma i risultati lo saranno ancora di più".

"Tanto da imparare"

VIDEO

L'unveiling della Honda LCR di Alex Marquez

Dopo aver esordito al fianco del fratello Marc, Alex Marquez è pronto per il suo secondo anno in MotoGP. Nel team Honda LCR guidato da Lucio Cecchinello avrà al suo fianco Takaaki Nakagami: "In questa squadra ci sono molti ragazzi da cui avrò tanto da imparare, sarà importante iniziare a lavorare duramente sin dal'inizio".

"Obiettivi chiari"

Calendario

Presentazioni: lunedì la Honda di Marc Marquez

Alex ha le idee chiare: "Di sicuro mi sento più pronto rispetto allo scorso anno, 12 mesi fa ero più nervoso e non ero sicuro al 100% di quale fossero i miei obiettivi. Nel periodo pre stagionale mi sono focalizzato sugli aspetti da migliorare come le qualifiche, ora sappiamo quale sia la strada da prendere. Dobbiamo cercare di ripetere i risultati dello scorso anno, conquistare qualche podio e provare ad essere più costante del 2020".

"Mi è mancato non allenarmi con Marc"

Con i media Alex parla anche del fratello Marc: "Come potete vedere dai social Marc si sta sentendo meglio, sta continuando con allenamenti e riabilitazione. Mi è mancato non allenarmi con lui quest'inverno, sono 3 anni che non riusciamo a farlo, ci riproveremo la prossima stagione. Di sicuro quando tornerà avrà molta voglia di tornare competitivo e salire sul podio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.