Moto2 e Moto3, test Valencia: Marco Bezzecchi e Gabriel Rodrigo i più veloci

valencia
Rosario Triolo

Rosario Triolo

Nella prima giornata brillano il pilota argentino del team Gresini in Moto3 e l'italiano dello Sky Racing Team VR46 in Moto2. Minuto di silenzio in memoria di Fausto Gresini a inizio turno

La giornata a Valencia è cominciata alle 10 sul rettilineo principale del circuito. I piloti dei team di Moto2 e Moto3, riuniti sul circuito spagnolo per il primo test privato stagionale, si sono trovati insieme per due minuti. Uno di silenzio, per ricordare Fausto Gresini. E l'altro di "casino", con le moto del suo team accese, come era successo su quello stesso rettilineo nel 2011, alla prima volta in pista del Motomondiale dopo la tragedia di un pilota Gresini Racing, Marco Simoncelli. Dopo il ricordo, il momento di fare sul serio in pista senza dimenticare Fausto (stampato sulle moto del team con lo storico adesivo che utilizzava da pilota) è stato rimandato da qualche lacrima, di pioggia. La pista bagnata ha indotto tutti i 12 piloti impegnati nelle prove a rimandare le prime uscite verso ora di pranzo. Tra loro merita un discorso a parte Sam Lowes, che ha usato questa giornata come shakedown personale con una Yamaha R1, e quindi non fa parte della lista dei riders che hanno girato con le moto da corsa che utilizzeranno nel 2021.

Moto3, Rodrigo è il più veloce. Bene anche Migno

approfondimento

Test Moto2 e Moto3 nel ricordo di Fausto Gresini

In Moto3 il più veloce di tutti è stato Gabriel Rodrigo, con poco più di 50 giri percorsi con soli due set di gomme e un tempo di 1'39.6 considerato molto buono in rapporto anche alle condizioni dell'asfalto, non ottimali sia per il meteo sia per il fatto che nei giorni scorsi Valencia ha ospitato prove d'auto che hanno prodotto le classiche buche tanto fastidiose in particolare per la Moto3. Un momento di serenità all'interno del suo team in questi giorni terribili, in cui è stato complicato anche scegliere di mantenere il programma di test, cominciando proprio il giorno dopo la perdita irreparabile dell'amato leader. Buon debutto su Honda di Andrea Migno, che nel primo approccio con la nuova moto del Team Snipers è stato solo due decimi più lento di Rodrigo. D'altra parte il suo nuovo compagno Salač ha avuto qualche difficoltà di troppo, in parte giustificata dal prolungato utilizzo di moto stradali da 600cc di cilindrata per allenarsi durante l'inverno. La prima giornata di Valencia è servita al ceco per liberarsi un po' dalla ruggine. Tra Rodrigo e Migno in classifica Tatsu Suzuki, un decimo più lento dell'argentino. Il giapponese è soddisfatto perché si è concentrato sulla realizzazione del setup di base da cui partire nella stagione, e con questa nuova configurazione è stato più veloce rispetto alle prove fatte in giornata con i settings del 2020. Il team Sic58 Squadra Corse ha accolto anche il discreto inizio 2021 di Fellon, che in 41.1 è stato più veloce del best rookie 2020 Jeremy Alcoba. Fellon ha avuto un miglioramento di quasi tre secondi nel corso della giornata, a conferma del buon impatto con le difficoltà del motomondiale.

Moto2, il migliore è Bezzecchi dello Sky VR46

motogp

Da Quartararo a Miller, test con moto stradali

In Moto2 è stata la giornata dei debuttanti. Per i rookies Arbolino e Vietti, ancora non sufficientemente veloci, ma contenti per la confidenza trovata a fine giornata con le loro moto, con cui hanno accumulato giri ed esperienza. Arbolino, in particolare, dall'analisi della telemetria guida già in modo adeguato alla Moto2: questo dà molta fiducia sul rapido adattamento alla categoria. E poi giornata importante da debuttante per Fabio Di Giannantonio sulla Kalex, proprio con il team Gresini dopo due anni su SpeedUp. Felicissimo del feeling e già molto veloce, Di Giannantonio ha però chiuso anticipatamente il turno a causa di una scivolata. Stessa sorte per il compagno Bulega, caduto nel suo primo run e costretto poi a guardare dai box. Il più rapido come detto è stato Marco Bezzecchi, che ha portato la sua Kalex dello Sky Racing Team VR46 a girare in 1'35.5. Anche lui è stato vittima di una scivolata senza conseguenze. Dopo un'altra giornata di test a Valencia, le prove prestagionali private e senza transponder proseguiranno a marzo tra questo stesso circuito, quello di Jerez e quello di Portimão. Successivamente Moto2 e Moto3 viaggeranno per il Qatar, dove affronteranno un test ufficiale Irta prima dell'inizio della stagione 2021.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport