Moto3, GP Francia. I risultati delle prove libere: 1° Rodrigo, 4° Antonelli. HIGHLIGHTS

le mans

Paolo Lorenzi

Il pilota argentino del team Gresini è il migliore del venerdì di Le Mans, in Moto3, davanti a Binder e Masia. Tre italiani nella top ten della combinata: 4° Antonelli, 6° Migno, 7° Fenati, 9° Nepa. Il GP di Francia live su Sky Sport MotoGP, gli orari delle gare di domenica: Moto3 alle 11, Moto2 alle 12:20, MotoGP alle 14

GP FRANCIA, LA GARA DELLA MOTOGP LIVE

Parte bene Gabriele Rodrigo, il giovane argentino del team Gresini, veloce al mattino e ancor più al pomeriggio. La prima giornata di libere sul circuito freddo e a tratti bagnato di Le Mans è sua. Alle sue spalle un redivivo Darryn Binder e soprattuto Jaume Masia, che riesce a tenere a distanza l'ingombrante  e "fastidioso" compagno di squadra Acosta. Il fenomenale rookie spagnolo per una volta delude gli osservatori e i fans che raddoppiano a ogni gara. Solo 18°  il pilota del team KTM Ajo a oltre un secondo di distanza. In mattinata aveva stupito firmando il secondo miglior tempo, nonostante due scivolate, ma al pomeriggio non ha saputo ripetersi; pretendere troppo da questo sedicenne debuttante e già in testa al mondiale, sarebbe però sbagliato. Certo, se sabato mattina dovesse piovere, come le previsioni lasciano intendere, sarebbe un guaio per lui in vista delle qualifiche. Ma fino a che punto? in gara Pedrito potrebbe comunque sorprendere pur partendo indietro (l'ha già fatto).

Antonelli il migliore degli italiani

Gli italiani si affidano al solito trio Migno, Antonelli e Fenati gli unici con Stefano Nepa, capaci di piazzarsi nei primi dieci. Quarto tempo per il veterano del team Avintia, sesto il pilota del team Snipers (tre scivolate per lui), settimo quello di Max Biaggi. Seguono Stefano Nepa al nono posto e Riccardo Rossi tredicesimo: in totale cinque italiani virtualmente qualificati per la Q2, bilancio soddisfacente per il primo giorno. Il rebus meteorologico resta infatti l'incognita che condiziona ogni previsione, ma fin qua che dive preoccuparsi di più, oltre al sopraccitato Acosta, sono Dennis Foggia, finito lontano, al ventunesimo posto. E poi Suzuki, incappato in un un'altra giornata difficile che lo ha visto, nella somma dei due turni, chiudere addirittura ventiquattresimo.

La classifica combinata

Combinata Moto3

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche