Moto2, GP Francia: vittoria di Raul Fernandez, 2° Gardner, 3° Bezzecchi. HIGHLIGHTS

gp francia

Paolo Lorenzi

Successo di Raul Fernandez a Le Mans: lo spagnolo vince il GP di Francia davanti a Gardner e al romagnolo Bezzecchi dello Sky Racing Team VR46, terzo anche nella classifica del Mondiale di Moto2, comandata dall'australiano. Bella rimonta di Arbolino, 4° al traguardo, 8° Di Giannantonio

MOTOGP, LE MANS: VINCE MILLER, 4° BAGNAIA

Cade Lowes, vince Fernandez e Gardner si prende il secondo posto. In vetta al campionato l’australiano consolida così il primato, complice un regalo di Bezzecchi che sale al terzo gradino del podio con un po' di rammarico. Il romagnolo partiva dalla prima fila, nel warm up aveva mostrato un passo interessante sul bagnato, ma la gara asciutta ha scombussolato le previsioni. Al via Bezzecchi era scattato davanti, prendendosi qualche metro di vantaggio, prima di farsi risucchiare da Raul Fernandez. Il secondo posto sembrava in cassaforte, perché Gardner guidava il terzetto degli inseguitori staccato di circa un secondo. Ma al ventesimo giro l’errore che ha cambiato la faccia del podio: Bezzecchi lungo in staccata, si faceva superare dell’australiano che s’involava col sorriso sotto il casco al traguardo. Ma l’errore peggiore l’ha commesso Sam Lowes caduto al quinto giro. L’inglese in classifica perde così due posizioni, passando dal secondo al quarto posto. Marco ne guadagna uno e tutto sommato il distacco di 17 punti lo tiene in lotta. Motivo in più per ripensare all’occasione sprecata. “In effetti mi aspettavo di più - ha raccontato il pilota dello Sky Racing Team VR46 - ma  ho faticato da metà gara, in frenata e in uscita di curva. La moto scuoteva tanto, ho salvato il salvabile”. Sorrideva parecchio invece Tony Arbolino che ha guadagnato con autorevolezza la quarta posizione, mettendosi alle spalle Bendsneyder e duellando con Gardner, mettendo a frutto la sua guida gentile sul gas. “Ci voleva, le cose iniziano a girare nel verso giusto finalmente” il suo commento. 

 

Gli altri italiani: 8° Di Giannantonio

Gara complicata ad ogni modo, partita sull’asciutto ma con molte chiazze d’umido lasciate dalla pioggia che ha accompagnato tutto lo svolgimento della Moto 3. Ne ha pagato le conseguenze anche Fabio Di Giannantonio, in difficoltà già dalle prove, partito quindicesimo, finito ottavo, nemmeno male tutto sommato viste le premesse . Undicesimo Dalla Porta, tredicesimo Bulega, caduto invece Manzi (velocissimo sul bagnato nel warm up). Peccato anche per Lorenzo Baldassarri incappato nell’incidente collettivo che ha coinvolto Vierge e Lowes.

Moto2, l'ordine d'arrivo a Le Mans

Moto2, l'ordine d'arrivo di Le Mans

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche