MotoE, GP Francia: Zaccone beffato all'ultima curva, vince Granado

MotoE

Massimo Discenza

motoe-podio-ok

All'italiano sfugge la seconda vittoria stagionale negli ultimi metri, viene retrocesso in terza posizione ma resta leader del Mondiale. Sul podio anche Casadei, secondo. Prossima tappa il 6 giugno a Barcellona

LE MANS, GLI HIGHLIGHTS DELLA MOTOGP

Che delusione, povero Zac! Alessandro Zaccone, già vincitore a Jerez nella prima gara della stagione in Moto E, manca il bis a pochi metri dal traguardo di Le Mans. Fino all’ultima curva il romagnolo della Octo Pramac aveva pregustato il successo e il conseguente punteggio pieno in classifica. E invece la beffa si è incarnata sotto il casco e dentro la tuta di Eric Granado. Il brasiliano scattava dalla pole position ma in partenza, indolente come un adolescente sullo smartphone, si era fatto infilare da metà del gruppo, perdendo una mezza dozzina di posizioni. Poco male, in Moto-E il tempo per recuperare non manca. E infatti Granado ha iniziato la rimonta, mentre davanti si alternavano in testa Aegerter e Zaccone.

Un solo errore per Zac

L'italiano sembrava averne di più di tutti gli altri ma commetteva un unico, piccolo errore proprio all’ultima curva. Una sbavatura che Granado, che lo seguiva da vicino ormai da due giri, non gli perdonava, andando ad infilarlo con stile e alzando le braccia sul traguardo. Uno a uno, quindi, in questo Italia-Brasile a due ruote elettriche. Poi ci pensava la direzione di gara a retrocedere Zaccone dal secondo al terzo gradino del podio per una questione di limiti di pista oltrepassati nell’ultimo giro.

MotoE Casadei

Casadei rimonta e chiude sul podio

Il podio era comunque per due/terzi tricolore, grazie alla grande prova di Mattia Casadei, risalito dall’ultima alla seconda posizione. Alla fine ha festeggiato come dopo una vittoria. A completare il tris italiano tra i primi dieci anche l’ottavo posto di Ferrari. In classifica mondiale comanda ancora Zaccone, a quota 41, +8 su Casadei ed Aegerter. Ma Granado è lì, a -13. Prossimo appuntamento in Catalogna il 6 di giugno, per un nuovo round di un duello che promette di infiammare, anzi di elettrizzare, l’intera stagione di Moto-E.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche