Moto3, GP Catalunya: vittoria di Garcia, 2° Alcoba, 3° Oncu. HIGHLIGHTS

moto3

Paolo Lorenzi

©Getty

Finale spettacolare in Moto3, con il podio in bilico fino all'ultimo. La spunta Garcia davanti ad Alcoba e Oncu, il migliore degli italiani è Antonelli, ottavo. Ora la MotoGP, attenzione perché, a causa della concomitanza con la F1, impegnata a Baku, la gara è stata spostata alle 13. Moto2 alle 14.30, MotoE alle 16. Tutto live su Sky Sport MotoGP

MOTOGP, LA GARA LIVE - MOTOGP E F1: IL PROGRAMMA

Gara combattuta, con numerosi cambi di posizione e colpi di scena. Il più eclatante lo regala il solito Acosta che dopo un week end in ombra spunta in gara dove firma una delle sue orma celebri rimonta: dal venticinquesimo posto al primo. Salvo chiudere settimo una gara poi vinta da un combattivo Garcia davanti ad Alcoba, scattato dalla seconda posizione in griglia. Esce sconfitto invece Rodrigo, tra i dominatori della corsa che paga un errore nel finale dopo essere partito dalla pole position. Partito bene Antonelli si mette subito a ruota dell’argentino di Gresini. Scatta bene anche Nepa, quarto ma l’abruzzese scivola indietro dopo poche curve. Davanti si mette poi McPhee con Rodrigo e Binder. Nel frattempo Acosta risale piano piano: all’ottavo passaggio è già nono. Davanti sgomitano McPhee, Guevara, Rodrigo e Alcoba.

 

Fenati non si schioda dal centro gruppo (è decimo al nono giro). Antonelli scivola indietro e a metà gara è undicesimo. Brutta caduta al decimo passaggio: high-side di McPhee, la sua moto intercetta la traiettoria di Migno e  Suzuki che cadono e finiscono la loro gara nella ghiaia. Davanti a tutti, incredibile, intanto si è portato Acosta, ma la sua rincorsa si ferma al 12° giro perché lo spagnolo si ritrova in un attimo  settimo, davanti al compagno di squadra Masia. Fenati gli strappa il testimone e si porta al secondo posto. Ma Acosta si riporta su. Rodrigo gli stacca in faccia e lo spagnolo perde di nuovo qualche posizione. Gara a elastico quella del leader del campionato che a ogni staccata in fondo al rettilineo si mette davanti. Il ritmo, in compenso, non è altissimo. 

 

Al diciottesimo giro Rodrigo sbaglia e allarga, perde qualche posizione ma si riprende la testa in poche curve e a tre giri dalla fine tenta l’allungo. Si vede che ha qualcosa in più da spendere. Fuori gara invece tutti gli italiani: Fenati è 11°, davanti ad Antonelli. Rodrigo, però, commette l’errore decisivo.  Sbaglia, l’argentino, e si fa infilare a due giri dalla fine, scivolando al nono posto, dietro Fenati. All’inizio dell’ultimo giro staccano tutti insieme a ventaglio e Acosta si ritrova 13°. Finale folle: scivola Guevara, Garcia passa Masia che tocca pure il verde (motivo per cui perderà poi il podio). Alcoba è secondo.

 

Nella bagarre finale Antonelli guadagna qualche posizione e taglia il traguardo ottavo. Acosta chiude settimo, Fenati undicesimo. All’ultimo giro Sasaki finisce a terra con  Foggia e Artigas. il pilota giapponese viene portato al centro medico. Molto spavento ma il giapponese è cosciente.

Moto3, l'ordine d'arrivo

Moto3, i risultati del GP di Catalunya

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche