Valentino Rossi: "Mi aspettavo di più, così non mi piace"

MotoGp

Valentino amaro dopo aver chiuso al 21° posto le Libere al Sachsenring: "Dopo un 2020 atipico quest'anno pensavo di poter ambire a qualcosa di più, puntavo a lottare con continuità per la top five e nei giorni giusti per il podio, i risultati sono peggiori del previsto. Non mi dà gusto arrivare 16°, è chiaro". La gara domenica alle 14 live su Sky

GP GERMANIA, LA GARA DELLA MOTOGP LIVE

Complice una caduta nel finale, Rossi chiude in fondo le seconde prove libere del GP di Germania, al 21° posto. E' un momento difficile, quello che sta vivendo Valentino, di cui ha parlato anche Marc Marquez, sottolineando la propria ammirazione per il Dottore: "Apprezzo molto lo spirito con cui continua a correre pur senza poter lottare per le prime posizioni, io non ci riuscirei". Proprio di questo tema, ha parlato il diretto interessato: "Se ho deciso di continuare è perché speravo di essere più competitivo. Magari non di giocarmi il titolo, ma comunque di riuscire a stare con continuità nel gruppo dei migliori, chiudendo sul podio o tra i primi 5. Mi sembra di essere sempre abbastanza chiaro quando parlo del mio futuro…", ha spiegato Valentino. "Correre con questi presupposti aveva senso. I risultati fino ad ora sono al di sotto delle mie aspettative. Non mi piace essere 16° o 20°, è chiaro, non ho deciso di andare avanti per fare certi risultati", ha ribadito Rossi.

"Dopo il 2020 importante misurarmi in una stagione vera"

"Arrivavamo da un 2020 strano, atipico, a causa dell'emergenza coronavirus. C'erano anche novità al mio box, avevo cambiato capotecnico, per cui quest'anno era importante per me poter misurarmi in una stagione vera".

"Macchine? Sempre stata una passione"

"Non ho mai nascosto la mia passione per le macchine, in particolare per il Rally, ma è molto difficile che lo scelga per il mio futuro. Preferisco correre in circuito. Ci sono tanti campionati interessanti come l'endurance, la 24 Ore, ancora non so dire in quale categoria in particolare vorrei correre".

"GP Germania, tutti molto vicini"

Ma prima di pensare al futuro bisogna occuparsi del presente: è il weekend del GP di Germania. Il punto dopo le prime due prove libere: "Nel pomeriggio abbiamo provato le hard sia davanti che dietro, perché con questo caldo la scelta delle gomme non è ancora chiara. Nella seconda uscita sono andato abbastanza bene, giravo sul 22 basso, ma poi purtroppo all'ultimo giro sono scivolato e questo ha compromesso il time attack, sia perché la seconda moto non era perfettamente identica sia perché dopo una caduta ci vuole sempre un po' di tempo per ritrovare la fiducia".

"E' difficile, vanno tutti molto forte e siamo tutti vicini sia come passo sia come giro secco. Fatico un po' soprattutto nel T3, nella parte alta, perdo troppo, dobbiamo cercare di migliorare in quel punto" ha concluso Rossi, che sabato cercherà la rimonta dal 21° posto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche