Vinales, in arrivo la rescissione con Yamaha: i possibili scenari per il futuro in MotoGP

mercato piloti
Antonio Boselli

Antonio Boselli

Si attende il comunicato che dovrebbe sancire la fine del rapporto tra Vinales e la Yamaha al termine della stagione in corso: rescissione consensuale con un anno di anticipo. Nel 2022 lo spagnolo potrebbe restare fermo in attesa di proposte interessanti, ma sono tante le case che proveranno a ingaggiare un talento come Maverick. Tra queste la più determinata è l'Aprilia. Un effetto domino che potrebbe condizionare anche il futuro di Morbidelli e Dovizioso

VINALES: "MOLTO LONTANO DAL MIO POTENZIALE"

Avere certezze nella vicenda di Vinales è davvero complicato, ma da quanto risulta a Sky Sport MotoGP nelle prossime ore dovrebbe essere rilasciato un comunicato in cui verrà sancita la rescissione consensuale del contratto tra Yamaha e Maverick. Di fatto lo spagnolo sarà un pilota libero nel 2022, un anno prima della scadenza naturale del contratto. Il condizionale è d’obbligo, ma da quanto ci risulta Vinales avrebbe preso questa decisione per poter valutare le offerte che gli arriveranno.

Gli scenari per il futuro

l'intervista

Rivola: "Mi piacerebbe avere Vinales in Aprilia"

Maverick vuole essere al centro di un nuovo progetto perché, come ha detto lui stesso a Sky, in questi ultimi anni non è riuscito a esprimere il proprio potenziale. Vinales ha anche smentito di aver scelto Aprilia ed è la verità: la casa di Noale sarebbe stata però la più decisa a proporre un progetto al pilota della Yamaha. Il contratto è pronto, ma sarà solo lo spagnolo a decidere, anche perché verosimilmente la rottura con Yamaha potrebbe spingere altri team ad avanzare proposte per portarsi a casa un talento assoluto.

C'è anche l'ipotesi di restare fermo un anno

Non è nemmeno da scartare l’ipotesi che Vinales rimanga fermo un anno se non gradisse le opzioni sul tavolo, anche se l’intenzione è quella di continuare a correre. Lo scopriremo nelle prossime ore, insieme a tutte le situazioni che come in un effetto domino si delineeranno. Per esempio, Franco Morbidelli potrebbe essere promosso nel team ufficiale Yamaha, così come Andrea Dovizioso potrebbe rientrare nella rosa di piloti candidati a salire su una Yamaha nel 2022.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche