Moto3, GP di Stiria: successo di Acosta, 2° Garcia, 3° Fenati. HIGHLIGHTS

highlights

Paolo Lorenzi

Ancora una vittoria di Acosta (la 5^ quest'anno) che allunga nella classifica mondiale della Moto3 su Garcia, secondo al traguardo nel GP di Stiria. Terzo podio stagionale per l'ascolano Fenati, giornata da dimenticare per Migno (17°) e Foggia (22°)

MOTOGP: LA GARA LIVE

 

 

Acosta, fenomeno vero, vince un duello stile Motogp (come Dovizioso e Marquez), con tanto di ruote fuori dall’asfalto dopo un contatto duro con Garcia, l’altro protagonista della gara. I due spagnoli hanno preso il largo subito al via, con la pista bagnata che andava via via asciugandosi. Sulla griglia grande incertezza prima del partenza. Occhi al cielo per decifrare il meteo. Qualcuno azzarda la gomma da asciutto: Binder, Migno e Foggia tra questi. Deniz Oncu ci mette troppo tempo, sfora il tempo concesso dal regolamento, e perde così la pole position (partirà in fondo allo schieramento e chiuderà ventunesimo). Solo Binder riesce a recuperare, mangiando qualche decimo a ogni giro da metà gara in poi, quando la scia asciutta in mezzo alla pista andava mano a mano allargandosi. Romano Fenati incollatosi ai due spagnoli al via ha però perso subito il contatto e si è ritrovato con Masia sul collo. Il pilota della KTM l’ha superato dando vita a un altro bel confronto che si è risolto solo nelle battute finali. 

 

Fenati ancora sul podio: il 3° in questa stagione

A due giri dal termine l’ascolano si è messo davanti, ma per poche curve. All’ultimo giro l’affondo finale che lo ha portato sul terzo gradino del podio. Alle spalle di Garcia autore di un ultimo giro senza timori nei confronti del fenomenale rookie, leader del mondiale e suo avversario diretto. Un'entrata dura per rimettersi davanti, dopo l’ennesimo sorpasso, contatto che  ha mandato Acosta fuori pista, ma lo spagnolo ha recuperato in fretta, ha riattaccato alla penultima curva (quante gare si sono decise in quel punto) e difendendo l’interno, stretto al cordolo, ha tagliato il traguardo in testa, mentre al suo box scoppiava il pandemonio. Binder alla fine ha chiuso al sesto posto, ma a Migno è andata peggio perché l’azzardo della slick l’ha tenuto fuori dalla zona punti: il romagnolo ha finito la gara in diciassettesima posizione, non senza rimpianti. “la pista era troppo bagnata e ha impiegato troppo tempo ad asciugarsi”.

Moto3, l'ordine d'arrivo del GP di Stiria

Moto3, l'ordine d'arrivo del GP di Stiria

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche