MotoGP, GP Stiria. Marc Marquez: "Contatto con Aleix Espargaró? Queste sono le gare"

honda

Carenate e animi caldi a Spielberg, dove Marc Marquez e Aleix Espargaró si sono scambiati qualche colpo proibito durante il GP di Stiria. Lo spagnolo della Honda prova a spiegare così quanto accaduto: "La prima uscita è stata colpa mia, Espargaró è andato lungo e io sono entrato. Due giri dopo Mir ha fatto la stessa cosa con me, ma queste sono le gare"

ESPARGARO': "MARQUEZ NON PUO' GUIDARE COSI'" - GP AUSTRIA, LE LIBERE LIVE

Scintille al Red Bull tra Marc Marquez e Aleix Espargaró. I due sono venuti a contatto poco dopo la partenza del GP Stiria, con il pilota della Honda che ha dato una carenata energica al connazionale dell'Aprilia. Espargaró ha vistosamente agitato le mani in direzione di Marquez, per fargli notare come la sua manovra fosse pericolosa, come ha ammesso lo stesso Marc al termine del GP Stiria: "Non si chiarisce mai con un pilota a caldo, magari domani proveremo a parlare, ma adesso no perché siamo entrambi caldi - spiega Marquez -. La prima uscita è stata colpa mia, Espargaró è andato lungo e io sono entrato". Lo spagnolo della Honda sostiene però che dinamiche di questo tipo sono la normalità nel mondo delle corse. "Due giri dopo Mir ha fatto la stessa cosa con me, ma queste sono le gare: mi ha sorpassato e c’era Quartararo, mi hanno toccato e ho perso quattro posizioni. Le gare sono così. Invece nella seconda gara, dopo che siamo ripartiti (in seguito all’incidente Savadori-Pedrosa, ndr), Aleix era ancora arrabbiato: io avevo già l’interno, sono uscito bene dalla staccata. Lui ha provato all’esterno, ho lasciato un po’ il freno, Quartararo mi ha preso e io ho preso Espargaró".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche