MotoGP, GP Austria. Vergani: "Futuro di Petrucci? Possono esserci sorprese"

mercato piloti

Dopo l'annunciata separazione tra Petrucci e KTM a fine 2021, il manager del pilota fa il punto sul futuro del ternano: "Danilo potrebbe andare veloce in Superbike. Tuttavia, dato quello che sta succedendo in MotoGP, ci potrebbero essere delle sorprese. La proposta KTM per la Dakar è arrivata in un momento di sconforto. Petrucci ha sempre detto che avrebbe voluto farla, ma a fine carriera. Adesso, sinceramente, mi sembra una cosa prematura"

GP AUSTRIA, LA GARA DI MOTOGP LIVE

Raul Fernandez farà ancora coppia nel 2022 con Remy Gardner, questa volta però in MotoGP con il team Tech3. La promozione dello spagnolo dalla Moto2 alla classe regina comporta l’esclusione di Danilo Petrucci dalla KTM per il prossimo anno. Il 30enne pilota ternano ha diverse opzioni per il futuro, come spiega anche il suo manager Alberto Vergani a Sky Sport: "Sto parlando con Cecconi di Aruba per il posto in Superbike con Ducati. Anche Barni mi ha detto che ha una moto per Danilo. Sia Redding sia Baz non sono piccoli, eppure vanno forte con la Panigale: questo vuol dire che anche uno come Petrucci potrebbe andare veloce. Tuttavia, dato quello che sta succedendo qui in MotoGP, ci potrebbero essere delle sorprese. La proposta KTM per la Dakar è arrivata in un momento di sconforto. Danilo ha sempre detto che avrebbe voluto farla, ma a fine carriera. Adesso, sinceramente, mi sembra una cosa prematura. Stiamo parlando di un pilota che ha vinto in MotoGP, molti non ci sono riusciti. In queste gare in cui i millesimi fanno la differenza, c’è un fondo di verità sul discorso che Petrucci è grosso dal punto di vista fisico, basta guardare cosa ha fatto Pedrosa al Red Bull Ring".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche