Vinales pronto al debutto con Aprilia ad Aragon: "Nervoso come il primo giorno di scuola"

aprilia

Ad Aragon per la prima volta Vinales ha parlato in conferenza con i colori dell'Aprilia: "Sono nervoso come se fosse il primo giorno di scuola. Sono motivato, ho fame di tornare, queste sei gare che mancano sono il modo migliore per imparare a guidare la mia nuova moto. È stato un sollievo tornare in sella, ero bloccato e avevo bisogno di andare avanti". Domenica 12 settembre gara di MotoGP alle 14 su Sky Sport MotoGP, mentre la F1 corre a Monza con partenza alle 15 su Sky Sport F1

GARA MOTOGP LIVE

Maverick è un veterano della MotoGP, ma nella sua prima conferenza stampa da pilota Aprilia ad Aragon è emozionato come un bambino. Lo ha ammesso lui stesso, al microfono di Sandro Donato Grosso: "Sono nervoso come se fosse il primo giorno di scuola". In effetti il sorriso è proprio quello delle occasioni speciali, l'esperienza in Aprilia appena iniziata lo sta già rigenerando. "Sono molto motivato ed emozionato, sono affamato di tornare, queste sei gare che mancano da qui alla fine del Mondiale sono il modo migliore per apprendere come guidare la mia nuova moto, ne approfitterò per imparare il più possibile. Non vedo l'ora di tornare in sella e di lavorare con l'Aprilia in un weekend di gara, mi sento proprio in forma per questo GP".

"È stato un sollievo tornare in sella"

vedi anche

Vinales prova la tuta, adesso è pronto al debutto

Maverick farà il suo esordio con la casa di Noale proprio nel GP di casa, la condizione ideale per un debutto. Tuttavia, Vinales non vuole illudere i tifosi parlando di podi o vittorie: "Conoscere la moto e il team di Aprilia è il mio obiettivo principale per la parte finale di questa stagione. Sono qui per migliorare me stesso e fare esperienza in vista del 2022. Nei test di Misano mi sono sentito davvero bene, appena ho finito i test non vedevo l'ora di iniziare le prove libere qui ad Aragon. Non ho ancora avuto tempo per adattarmi alla nuova moto o per fare comparazioni, ho solo cercato di capire l'Aprilia, per vedere come si comporta. È stato un sollievo tornare in sella, ero bloccato e avevo bisogno di sbloccarmi, dovevo andare avanti per migliorarmi. Mi hanno chiesto di fare i test a Misano e sono andati bene, ma è nei weekend di gara che si migliora davvero, quindi proverò ad adattarmi all'Aprilia in queste sei gare che mancano. Non ho mai preso in considerazione l'ipotesi di correre in Superbike. Ho un altro obiettivo: adesso continuerò a girare con una MotoGP ad Aragon, per preparare al meglio la prossima stagione con l'Aprilia".

Vinales con la figlia: "Iniziamo questa avventura insieme"

Aleix Espargaró ha avuto un ruolo importante nell’arrivo di Vinales in Aprilia. I due spagnoli sono molto amici e hanno già lavorato insieme in Suzuki nel 2015 e nel 2016. "Aleix è stato importante in questo processo, ho molta fiducia in lui, conosce la moto, ma non mi ha convinto – precisa Vinales –. Abbiamo semplicemente parlato e abbiamo capito dove possiamo arrivare insieme con l'Aprilia". Infine una battuta sulla piccola Nina, la figlia di Maverick, che "accompagna" il papà in questo GP ad Aragon: "Iniziamo questa avventura tutti assieme", spiega il nuovo pilota Aprilia.

Maverick Vinales con la figlia Nina ad Aragon

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche