MotoGP, Bagnaia 3° ad Austin: "Ho dato tutto, più di così non potevo". VIDEO

MotoGp

Scattato dalla pole, Bagnaia perde posizioni in partenza ma da metà gara recupera fino a chiudere 3°, alle spalle di Quartararo. Ora il suo distacco nel Mondiale dallo stesso Fabio è di 52 punti: "Non sono giù di morale. Stiamo crescendo gara dopo gara, ad Austin abbiamo raggiunto il miglior risultato possibile. Pista fisicamente devastante". Nessun festeggiamento con la champagne sul podio: "Rispettoso per la famiglia Vinales"

HIGHLIGHTS GP AUSTIN  - CLASSIFICA

Inizio di gara più complicato del previsto per Bagnaia: scattato dalla pole, Pecco in partenza perde posizioni, dopo un giro è quinto: "Marquez è stato fortissimo in partenza, mentre io non ho fatto una prima staccata esagerata. Ho preferito gestire le gomme, poi ho iniziato a spingere quando ho visto che anche gli altri rallentavano perché avevano problemi con le morbide. In generale oggi non ho sentito lo stesso grip di ieri. Le condizioni erano le più estreme di tutto il weekend, è stata dura, faticavo soprattutto nel primo settore. Era veramente difficile portare avanti le gomme per diversi giri, la pista fisicamente era devastante, abbiamo raggiunto il miglior risultato possibile. Fabio è stato bravissimo, Marquez irraggiungibile, più di così non potevamo fare, dobbiamo essere contenti del risultato. Abbiamo dato il massimo, dobbiamo essere soddisfatti".

"Giusto evitare champagne sul podio per famiglia Vinales"

Pecco chiarisce il motivo per cui ha preferito evitare di festeggiare con lo champagne sul podio: "Mi sembrava giusto e rispettoso per la famiglia Vinales: la morte di Dean Berta in SuperSport300 sabato scorso, a Jerez, è una tragedia ancora fresca, che affligge tutti".

"Stiamo crescendo gara dopo gara, non sono giù di morale" 

"La pole di ieri è stata bellissima, era importante partire davanti, ma oggi più di così non riuscivo a fare. Il nostro limite erano la pesantezza della moto e il consumo della gomma dietro. Sono andato avanti per la mia strada e sono stato premiato, ma in generale è stato un weekend molto complicato. Purtroppo abbiamo altri punti in Campionato e ora si fa veramente dura, ma non sono giù di morale. Sappiamo dove abbiamo perso punti nel corso dell'anno, un po' per errori miei e un po' per problemi vari, ma stiamo crescendo gara dopo gara".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche