MotoGP, Misano pronta a salutare l'ultima gara di Valentino Rossi in Italia

MotoGp
Vera Spadini

Vera Spadini

Il prossimo 24 ottobre Valentino Rossi correrà la sua ultima gara di MotoGP in Italia sul circuito di Misano. Un appuntamento atteso con grande emozione da tutti i suoi tifosi (saranno 35mila ogni giorno sugli spalti) e dallo stessa pilota

FOTO. LA CARRIERA DI ROSSI

L’ultimo passaggio in pista di Valentino Rossi in Italia il 24 ottobre è atteso con grande emozione, e un po’ d’ansia, da tutti i tifosi, che hanno fatto del dottore il loro culto motociclistico. Certo sarà strano, dopo 25 anni, non vederlo più sulla griglia di partenza, e Misano si prepara a celebrare questo momento con tanta passione. Saranno presenti 35 mila tifosi in tribuna al giorno, con la capienza aumentata, e il popolo giallo a invaderà le strade. Diverse iniziative si susseguiranno in questa malinconica grande festa, a cominciare dalla copertina del GP: Aldo Drudi, storico designer dei caschi di Rossi, ha realizzato una locandina speciale dedicata alla lunga carriera di Valentino. La sua foto e la scritta “Che storia”. Una storia ricca di successi, che ha reso popolare il motociclismo, anche grazie alla personalità unica di Rossi. E lui, come vive tutto ciò? Nella conferenza stampa dell’annuncio, ad agosto in Austria, il tono volutamente scelto è stato quello che meglio gli corrisponde: semplice e diretto, dove la sfumatura drammatica, sempre dietro l’angolo in queste circostanze, ha lasciato spazio all’ironia che lo contraddistingue. Ma ora che quel giorno si avvicina si fa sentire un po’ di “paranoia”. E’ questa la parola scelta da Valentino per descrivere il suo stato d’animo pensando a Valencia. Sentimento condiviso tutti, ma una cosa è certa: Vale non sarà da solo ad affrontare quel momento.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche