Bagnaia, il sogno mondiale non è sfumato: si riparte dal Mugello

MotoGp

Marta Abiye

©Ansa

A Le Mans weekend da dimenticare per Pecco Bagnaia che ha portato a casa uno zero pesante per il campionato. Ma anche se si è allontanata la vetta della classifica il sogno mondiale non è sfumato e al Mugello il ducatista deve tornare all'attacco

BAGNAIA-BASTIANINI, IL VIDEO DEL DUELLO DI LE MANS

Dopo lo zero di Le Mans Pecco Bagnaia è scivolato in settima posizione a 46 punti dal leader del mondiale, scavalcato anche dal compagno di squadra Jack Miller. Ora ha un distacco corposo ma non impossibile da recuperare, soprattutto considerando che mancano ancora 14 gare e che in Francia è caduto sì, ma mentre stava lottando per la vittoria. Non è una banalità essere riusciti a migliorare il feeling con la GP22 dopo un avvio di stagione difficilissimo e non sarà una banalità riuscire ad essere competitivi su tutte le piste, cosa di cui il ducatista è fermamente convinto. La pressione è altissima ma in passato ha già dimostrato di riuscire a gestirla, certo ora deve fare i conti anche con un Bastianini che con la GP21 del team Gresini sta facendo davvero paura. 

vedi anche

Bastianini eroe moderno, Bagnaia si butta via

Nella stagione in cui inizialmente era lui il predestinato a riportare il titolo alla Rossa a sorpresa è spuntata la Bestia, l’unico in questa stagione capace di vincere più di una gara. Inevitabile il confronto tra i due, soprattutto se si pensa che il prossimo anno potrebbero essere compagni di squadra. Ora Pecco dovrà trovare la forza mentale di reagire e invertire la rotta. Il Mugello è una buona pista da cui ripartire, purtroppo lo scorso anno è scivolato proprio mentre era in testa, ma la Ducati qui è sempre andata fortissimo e il lungo rettilineo esalta la velocità di punta della Desmosedici. A Pecco poi, quello di casa, è un circuito che piace tantissimo in cui però questa volta sarà vietato sbagliare!