12 gennaio 2017

Indycar, monoposto firmate Dallara fino al 2020

print-icon
DAL

A due mesi esatti dalla partenza della nuova stagione Indycar (live sui canali Sky Sport dal 12 marzo) l’italiana Dallara si conferma fornitore unico dei telai per la più importante serie americana monoposto

Dallara, la factory di telai da corsa con sede a Varano de’ Melegari in provincia di Parma, ha rinnovato l’accordo con la serie americana Indycar per fornire in esclusiva le scocche delle monoposto che corrono sugli ovali (e non solo) della serie a ruote scoperte made in USA.

La società fondata dall’Ing. Gian Paolo Dallara ha una lunga storia di corse e dal 1972 i successi sportivi e commerciali sono stati numerosi. Oltre alla Indycar la Dallara è fornitore unico anche per GP2, GP3, Super Formula, Formula V8 3.5. A queste serie si aggiungono poi le produzioni per Formula E, WEC, IMSA e ELMS, grazie ad una capacità produttiva che può arrivare fino a 200 vetture l’anno.

Il rapporto tra Dallara e Indycar, che dura ormai da vent’anni, si rafforza ulteriormente con il rinnovo contrattuale che arriva alla stagione 2020. Tutti i telai per la serie USA continueranno ad essere prodotti nelle sede di Indianapolis, aperta nel 2012. A questo punto non resta che attendere le nuove forme delle monoposto 2018, dato che Indycar dovrebbe svelare a breve la configurazione delle carrozzerie che “vestiranno” i telai della factory emiliana tra un anno.

Quel giovane progettista che con gli altrettanto giovani Marcello Gandini e Paolo Stanzani, godeva dell’assoluta fiducia di Ferruccio Lamborghini (la Miura del 1966 è opera loro con Giotto Bizzarini) ne ha fatta di strada. C’e’ da esserne orgogliosi di Gian Paolo Dallara e dei suoi uomini. Bravi davvero.

Tutti i siti Sky