02 aprile 2017

Rally Sanremo 2017 dominio di Andreucci

print-icon
and

Paolo Andreucci/Anna Andreussi - Rally Sanremo 2017 (foto: Peugeot Italia offical Twitter)

Paolo Andreucci e Anna Andreussi vincono l’edizione 2017 del Rally di Sanremo, seconda prova del CIR, il Campionato Italiano Rally. L’equipaggio della Peugeot 208 T16 R5 è al quinto successo nella Città dei Fiori (il primo nel 2006!). Sul podio anche Hayden Paddon, ufficiale WRC Hyundai e Umberto Scandola (Skoda)

Andreucci dopo aver vinto gara 1 grazie a quattro successi nelle prove speciali (su 6 in totale), conquista ancora quattro PS su cinque nella giornata di sabato. Il pilota toscano, nove volte campione tricolore, navigato dalla bravissima compagna Anna Andreussi, ha sempre dato l’impressione di aver la gara in pugno, un po’ come era già successo dalle sue parti, in Garfagnana, al Rally de il Ciocco e della Valle del Serchio dove ad averlo mollato era stato la fidata 208 T16 andata KO per un guasto. Al Sanremo è andato tutto bene e per gli avversari sono rimaste le briciole.

Alle spalle del “cannibale” Andreucci è arrivato Hayden Paddon. Prova molto positiva per il pilota ufficiale della Hyundai nel mondiale WRC. I suoi obiettivi, che possiamo dire abbia raggiunto in pieno, erano fare esperienza su asfalto in vista del Rally di Corsica e trovare il giusto feeling con Sebastian Marshall, il nuovo navigatore.

Terzo sul podio del Sanremo Umberto Scandola, uno dei pochi ad aver strappato una PS ad Andreucci. Gara molto positiva per il pilota della Skoda, attardato in gara 1 da una foratura che ha il dato il via libera ad “ucci/ussi”. Non raccoglie punti l’ormai ex-leader della classifica del campionato Simone Campedelli, che dopo il ko il gara 1 non è riuscito a rientrare in corsa. Sfuma quindi il sogno delle doppietta Ciocco-Sanremo

Classifica assoluta 64° Rally Sanremo:
1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 1:53'35.3; 2. Paddon-Marshall (Hyundai I20) a 38.6; 3. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia) a 1'16.5; 4. Perico-Turati (Skoda Fabia) a 3'34.4; 5. Chentre-Florean (Hyundai I20) a 5'33.3; 6. Ferrarotti-Caputo (Ford Fiesta) a 8'33.6; 7. Andolfi-Menchini (Abarth 124 Rally) a 9'22.3; 8. Gilardoni-Bonato (Renault Clio) a 12'26.3; 9. Gache-Belhacene (Abarth 124 Rally) a 12'48.3; 10. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 Vti) a 13'44.5

Classifica assoluta Gara 2:
1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16) in 55'58.1; 2. Paddon-Marshall (Hyundai I20) a 21.2; 3. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia) a 51.5; 4. Nucita-Vozzo (Skoda Fabia) a 1'37.6; 5. Perico-Turati (Skoda Fabia) a 2'38.8; 6. Chentre-Florean (Hyundai I20) a 3'26.7; 7. Ferrarotti-Caputo (Ford Fiesta) a 3'43.0; 8. Andolfi-Menchini (Abarth 124 Rally) a 4'38.2; 9. Gache-Belhacene (Abarth 124 Rally) a 5'53.4; 10. Katsuta-Salinen (Ford Fiesta) a 6'28.5

Tutti i siti Sky