01 maggio 2017

Indycar 2017, a Phoenix finalmente Pagenaud

print-icon
pag

Indycar - Phoenix Raceway 2017 (foto official Indycar Series Twitter)

Pagenaud, davanti a tutti sull’ovale di Phoenix, strappa la testa della classifica a Bourdais, ko in gara. Prossimo appuntamento il GP di Indy il 13 maggio, in attesa della 500 miglia di Indianapolis con Fernando Alonso (28/5). Sempre live su SkySport.

La quarta prova della Indycar 2017, corsa sull’ovale di Phoenix, va a Simon Pagenaud, il campione in carica al volante della Dallara Chevrolet del team Penske. E’ una vittoria importante quella del francese perché gli permette di salire in testa alla classifica, approfittando al massimo del ko in avvio di gara del connazionale Sebastien Bourdais ormai ex-leader del campionato. L’avvio della corsa è stato fatale anche a Rahal, Chilton, Andretti e Aleshin, tutti fuori al primo giro.

Il team di Roger Penske (450 vittorie nella storia, 100 nei “catini”) ha conquistato i primi due gradini del podio, secondo infatti è arrivato Will Power che ha preceduto JR Hildebrand, ottimo terzo (al rientro dopo la frattura di Long Beach). Completano la top 5 Castroneves (terza monoposto del “Capitano” Penske tra le prime 5) e Scott Dixon.

Il team Ganassi, detto di Dixon quinto, porta Kanaan al sesto posto e Kimball all’ottavo. Il boss Chip Ganassi non sarà certo soddisfatto, ma la situazione in casa Andretti è addirittura peggiore con zero monoposto su quattro al traguardo.

La quarta gara sull’ovale di Phoenix sembra quindi averci restituito un “padrone” per la Indycar Series 2017. Dopo 3 gare combattute ed equilibrate Pagenaud ritorna con prepotenza vincendo su un ovale, che per un pilota della scuola europea è sempre una gran bella cosa (certamente non scontata). Il campione ha sbagliato niente ed altrettanto si puo’ dire del suo team che nelle delicate fasi di gara con le “caution” più importanti ha preso sempre le decisioni giuste.

Dopo 4 gare la classifica del campionato vede in testa Pagenaud con 159 punti, quindi Dixon 141, Newgarden 133, Bourdais 128

Prossimo appuntamento, sempre live su SkySport, con il GP di Indy il 13 maggio

Tutti i siti Sky