05 giugno 2017

Indycar, Detroit: Rahal vince anche gara-2

print-icon
rah

Dopo aver trionfato in gara-1, il 28enne della Rahal-Letterman si ripete anche in gara-2. L'americano, vincitore sino ad oggi di 5 corse, è il più giovane vincitore di sempre nella Indycar. Prossimo appuntamento in Texas a Fort Worth

Graham Rahal, sapientemente guidato del padre Bobby già vincitore in passato a Detroit, centra una doppietta che ha dell’incredibile. Il pilota del team Rahal-Letterman, trova il giusto bilanciamento della sua monoposto in gara uno e si ripete anche in gara due. Dopo aver condotto dall’inizio entrambe le partenze, tiene il passo gara più veloce, effettua una strategia di gara perfetta e piazza il colpo del ko anche in gara 2. Gara 2 che ha visto uno sprint di soli tre giri alla fine, dopo che Pigot ha inondato la pista di olio ed è stata esposta bandiera rossa quando ne mancavano solo quattro.

Il vincitore più giovane

Rahal, pilota americano, vincitore sino ad oggi di 5 gare è il più giovane vincitore in assoluto nella IndyCar (a soli 19 anni). Ha mantenuto la calma e nell’ultima ripartenza è stato in grado anche di allungare e centrare il successo. Ne ha approfittato anche Scott Dixon, reduce dal terribile incidente di Indianapolis, che nonostante le non perfette condizioni fisiche ha portato a casa due ottimi piazzamenti salendo in testa alla classifica del campionato. Alle sue spalle a meno otto punti, Helio Castroneves, protagonista a Detroit nel bene e nel male, e a meno 11 punti Takuma Sato che dopo la vittoria e il doppio punteggio di Indy500 si sta imponendo come uno dei pretendenti al titolo. Subito il prossimo week end in pista, con il trittico che concluderà la fatica dei piloti Indy; si va in Texas a Fort Worth, per una gara in notturna. Lo spettacolo è assicurato e i sette vincitori su otto gare sino ad ora disputate potrebbero diventare nove. Ci spera Helio Castroneves, sempre davanti in questo campionato, ma mai sul primo gradino del podio.

Tutti i siti Sky