Corvette ZR1, ecco la Convertible da quasi 800 cv

Motori
chevrolet_corvette_zr1_convertible__4_

Torna dopo quasi 50 anni la versione cabrio della ZR1 con ben 755 CV. Scopriamola insieme

Con il concomitante lancio della nuova Corvette ZR1, la versione tradizionalmente più estrema della “supercar d'America”, General Motors ripropone la versione decappottabile Corvette ZR1 Convertible per la prima volta dal 1970, l'ultimo anno in cui venne realizzata.

In gran parte la ricetta è la stessa della ZR1 Coupé, composta da ingredienti piuttosto piccanti. A partire dal propulsore V8 da 6.2 litri da 755 CV bene 969 Nm di coppia massima, che può essere abbinato ad un cambio manuale a 7 marce per i più tradizionalisti oppure a un più moderno automatico a 8 rapporti, per la prima volta offerto su una ZR1.

Rispetto alle altre Corvette meno estreme, la ZR1 Roadster si fa notare per il vistoso pacchetto aerodinamico che comprende un frontale con prese d'aria maggiorate per assicurare un migliore raffreddamento alle varie componenti del motore, oltre che per le vistose appendici aerodinamiche derivate dalle Corvette impiegate nelle competizioni.

Anche telaio, sospensioni, trasmissione e freni sono stati riprogettati per sopportare le prestazioni estreme: la Corvette ZR1 Roadster accelera da 0 a 100 km/h in un tempo inferiore a 3 secondi e può raggiungere una velocità massima di oltre 320 km/h.  

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche