WRC 2018, Rally di Monte-Carlo: tutte le tappe in programma

Motori

Marco Giordo

WRC 2017 Rally di Montecarlo (Sutton)
SUT_Monte_Carlo_Ra_1455448

Il WRC sta per riaprire i battenti, ecco tutto quello che c’è da sapere sulle prove speciali e sugli equipaggi che parteciperanno alla 45esima edizione del rally. Il mondiale rally è una esclusiva di Fox Sports, canale 204 della piattaforma Sky. Sabato 27 gennaio su Fox Sport Plus dalle 13, domenica su Fox Sports HD alle 9.00 e alle 12.00 con la Power Stage finale

Il conto alla rovescia è ormai giunto agli sgoccioli, il campionato del mondo rally 2018 sta per partire con il più classico degli appuntamenti, il Rally di Montecarlo al quale sono iscritti 68 equipaggi. In questa sua 45a edizione gli appuntamenti del mondiale targato 2018 saranno ancora 13, come nelle ultime otto stagioni. In pratica il format della serie iridata ricalca per buona parte quello dello scorso anno, con la novità dell’esclusione della Polonia e della new entry della Turchia, che si correrà dal 13 al 16 settembre sugli sterrati della zona di Marmaris nel sud ovest dell’Anatolia di fronte all’isola di Rodi. Il calendario prevede poi un’inversione di data tra la Catalogna ed il Galles, con la gara britannica che si disputerà ad inizio ottobre e quella iberica in programma alla fine dello stesso mese.

Quanto al Rally di Montecarlo, l’edizione numero 86 della prova monegasca prevede giovedì 25 gennaio, dopo lo start dalla Place du Casinò, un inizio durissimo con la speciale più lunga dell’intera gara. Ad aprire le ostilità sarà infatti il celebre crono di Sisteron lungo ben 36,69 km, una classica che verrà percorsa in senso contrario rispetto a quello abituale, il cui start è previsto in notturna alle ore 21.43. A seguire alle 22.51 ci sarà la speciale di  Bayons-Breziers (km 25,49) con la quale si chiuderà la prima tappa Monaco-Gap lunga 62,18 km cronometrati, con arrivo dei piloti al parco assistenza alle ore 23.46.

La seconda tappa Gap-Gap di venerdì 26 prevede invece 144,80 km cronometrati con i crono di Vitrolles-Oze (km 26,72), Roussieux-Eygalayes (km 30,54) e Vaumeilh-Claret (km. 15,18) ripetuti due volte con assistenza di fine giornata a Gap alle ore 17.39.

Sabato 27 la terza tappa Gap-Monaco ha in programma ulteriori 117,55 km cronometrati con i crono di Agnieres en Devoluy-Corps (km 29,16) e i 16,87 km di St.Leger Les Mélézes-La Batie Neuve (in onda su FOX Sports alle ore 13) ripetuti due volte e poi la speciale di Bayons-Breziers (km 25,49), dopo la quale ci sarà l’ultimo parco assistenza a Gap e a seguire il parco chiuso a Monaco a partire dalle ore 22.17.

La quarta tappa Gap-Monaco di domenica 28 gennaio prevede infine solo 63,98 km cronometrati suddivisi in quattro crono, vale a dire quelli di La Bollène Vésubie-Peira Cava (km 18,41) e La Cabanette-Col de Braus 1 lunga 13,58 km (live su FOX Sports alle 9), con quest’ultimo crono che sarà anche la power stage che andrà in diretta su FOX Sports dalle ore 12. La premiazione finale è prevista nella classica affascinante cornice della Place du Palais di Monaco alle ore 15.00 dopo ben 388,59 km cronometrati.

Sono 68 gli equipaggi iscritti all’86° Rally di Montecarlo, tra cui c’è da segnalare la presenza di 11 WRC Plus, 6 WRC 2 e 4 le WRC 3 a cui si aggiungono anche 3 vetture in classe GT. Confermati al via tutti i principali top driver del momento sulle velocissime WRC Plus, con uniche novità l’esordio di Ott Tanak sulla Toyota e la presenza di Bryan Bouffier sulla terza Fiesta ufficiale, nel mondiale WRC 2 invece sarà da seguire la sfida tra le due Ford Fiesta R5 della M-Sport di Eric Camilli e Teemu Suninen e la Skoda Fabia R5 ufficiale di Jan Kopecky con Kevin Abbring (Ford Fiesta R5) in veste di outsider. Nel WRC 3 il nostro Enrico Brazzoli (Peugeot 208 R2) dovrà vedersela soprattutto con il promettente francese Jean Baptiste Franceschi. Da seguire inoltre anche la gara di alcuni importanti outsider non iscritti però stavolta al WRC 2, vale a dire Stéphane Sarrazin (Hyundai i20 R5), Ole Christian Veiby e Kalle Rovanpera (entrambi su Skoda Fabia R5).

Primi al traguardo nelle ultime sei stagioni

2012 Loeb-Elena (Citroen Ds3 WRC)
2013 Loeb-Elena (Citroen Ds3 WRC)
2014 Ogier-Ingrassia (Volkswagen Polo WRC)
2015 Ogier-Ingrassia (Volkswagen Polo WRC)
2016 Ogier-Ingrassia (Volkswagen Polo WRC)
2017 Ogier-Ingrassia (Ford Fiesta WRC)

Powered by Fox Sports

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche