Porsche Mission E, una sfida a Tesla?

Motori
PORSCHE_APERTA

Tutti i concessionari Porsche USA si dotano di fast chargers con ricarica rapida a 800 Volt. La Mission E è nuovo prototipo di auto elettrica pronta a battagliare con Tesla

Dopo l’annuncio da parte di Porsche, che ha dichiarato di voler raddoppiare gli investimenti nell’elettrico – più di 6 miliardi entro il 2022 – ne segue un altro che riguarda l’adozione da parte dei concessionari nordamericani dei fast chargers
I tempi non sono ancora stati specificati ma il primo modello completamente elettrico del brand tedesco dovrebbe arrivare sul mercato a partire dal 2020. Parliamo della Mission E, per ora ancora concept che, grazie alla tecnologia dei fast chargers da 880 Volt, dovrebbe ricaricarsi in soli 20 minuti, a fronte di una percorrenza di 400 Km a ricarica

Porsche promette di superare i limiti di Tesla in quanto a mantenimento della velocità di punta e accelerazione grazie alla tecnologia dei sincroni a eccitazione permanente (PSM), simili a quelli impiegati nella 919 Hybrid vincitrice a Le Mans. Il tutto abbinato a due motori elettrici  (uno per l’avantreno e uno per il posteriore) che combinati doneranno alla Mission E i 600 cavalli degni di una Porsche dal motore a combustione fossile.

Vedremo se Tesla riuscirà a superare i suoi limiti prima dell’arrivo di Porsche, fatto sta che un con tale avanzamento tecnologico e con investimenti economici così copiosi pare che Porsche sia nettamente in vantaggio.

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.