Motocross, doppietta Herlings ma Cairoli può ancora crederci

Motori
MXGP (foto: Twitter Official)
rep_ceca_herlings

A Loket arrivano la 20esima e la 21esima vittoria in 28 gare per il pilota olandese della KTM che supera Cairoli nei primi giri in entrambe le manche. Ora il distacco è di 30 punti ma il siciliano può continuare a crederci, ecco perché

Anche in Repubblica Ceca Jeffrey Herlings piazza una doppietta senza storie.
Tutto troppo facile per il campione olandese che lascia la partenza a Cairoli, poi lo passa, senza problemi, e, grazie ad un ritmo infernale, scappa ed esulta. Stesso copione di quasi tutte le 21 vittorie di questo 2018 (su 28 gare totali e 26 disputate da Herinigs che ha saltato il GP di Ottobiano per infortunio).

Un dominio che sembra totale e un mondiale che sembra terminato, ma non è così! Cairoli può ancora dire la sua, con una condizione fisica in crescendo e ancora 12 gare da correre per continuare ad inseguire il sogno del decimo mondiale. Dal canto suo Herlings sembra infallibile ma ha anche dimostrato come il suo stile di guida “always full gas” può avere delle conseguenze come l’infortunio alla spalla di qualche settimana fa.

Il campionato è ancora lungo e anche gli “altri” danno spettacolo e le loro prestazioni portanno essere importanti per la lotta tra TC222 e JH84.
Desalle sempre più “primo degli umani” in virtù della doppietta (di terzi posti) a Locket e una leadership nel mondiale anti-Cairoli-Herlings che lo vede avanti di 29 punti su Tim Gajser.

Nel campionato Under23 MX2 Jorge Prado ha conquistato la vittoria su Vlaanderen (Honda) e Covington (Husqvarna). La classifica ora vede Prado 11 punti avanti a Jonass.

La classifica di MXGP

La classifica di MX2

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche