Superbike, test Jerez: Lowes davanti a tutti nel Day-1

Motori
test_jerez_copertina

Primo giorno di test Superbike del 2019 a Jerez con quattro Yamaha nella top ten. Miglior tempo di Lowes con il “campionissimo” Rea staccato di soli 8 millesimi. Kawasaki anche in terza e quarta posizione grazie alle ottime prestazioni di Haslam e Razgatliouglu. Qui tutti i tempi

Alla vigilia della prima sessione di test invernali Superbike del nuovo anno era difficile non pronosticare ancora una volta Jonathan Rea davanti a tutti. Anche questa volta il fenomeno della Kawasaki ci è andato vicinissimo. Solo 8 millesimi lo separano dalla Yamaha di Lowes, primo di giornata con il tempo di 1.40.442, staccato al 67^ di 77 giri compiuti oggi. Molto bene le R1, tutte, sia quelle seguite dalla crew Crescent sia quelle dell’esordiente, nella top class del mondiale delle derivate di serie, GRT. Van der Mark è quinto a 6 decimi dal compagno, leader dei tempi di oggi. Melandri e Cortese, alla seconda apparizione in sella alle R1 SBK del GRT, sono rispettivamente sesto a 0.677 e settimo a 0.761.

Kawasaki piazza il solito Rea come detto a un’inezia dalla vetta (solo 40 giri per il 4 volte campione del mondo), ma a sorprendere sono soprattutto Haslam terzo a meno di mezzo secondo da Lowes e Razgatliouglu, quarto con la ZX10RR schierata dal team Puccetti a 0.559 dalla vetta.
Le Ducati, con le attesissime Panigale V4 R chiudono la giornata con Davies nono a quasi un secondo dalla testa e con Bautista decimo a 1’.4’’. Le altre due V4 bolognesi affidante ai team indipendenti Go Eleven e Barni Racing sono rispettivamente 14^ con Laverty (ma per lui si trattava di uno shake down) e 18^ con Rinaldi (equipaggiato con sospensioni Showa per la prima volta). Da rilevare come non ci siano tempi per le BMW di Sykes e Reiterberger che hanno girato senza transponder, quindi il confronto con gli avversari è rimandato a domani (forse).

Da rilevare anche la presenza della Honda RC213V del test team HRC portata in pista dal test rider Bradl. Il suo tempo, 1:41,378, lo colloca all’ottavo posto di giornata, staccato di 0.928 da Lowes. Difficile fare una comparativa, detto che Jerez storicamente è una pista dove le prestazioni delle due categorie regine tra prototipi e derivate di serie sono molto vicine.

I riferimenti cronometrici di oggi sono relativamente significativi perché, al di là della temperatura piuttosto bassa, la pista era molto sporca a seguito dei lavori di riasfaltatura appena terminati. Domani si ritornerà a girare per la seconda giornata, poi tutti a Portimao per l’ultima sessione di test in Europa.

Classifica dopo la prima giornata di test a Jerez

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.