Superbike. Test Jerez, Yamaha e Lowes ok

Motori

Ottimi riscontri dai test di Jerez di mercoledì 23 e giovedì 24 gennaio per la Yamaha con Alex Lowes sempre tra i migliori, in modo consistente. In attesa di rivedere le R1 in pista a Portimao già domenica 26 e lunedì 27, c’è grande fiducia tra piloti e i componenti del team Crescent

CALENDARIO 2019

RESOCONTO TEST JEREZ PARTE 1 - PARTE 2

La due giorni di test a Jerez si è conclusa con soddisfazione per il team Yamaha Pata WorldSBK. Lowes e van der Mark hanno utilizzato il day-1 in Andalusia per confermare le modifiche di set up provate sulla stessa pista a Novembre con l’olandese in fase di recupero dall’infortunio al polso rimediato nel finale della scorsa stagione in Qatar (quinta posizione per lui con 1’41.047 a meno di 4 decimi dal compagno, leader del mercoledi).
Il secondo giorno il lavoro si è invece concentrato sulle diverse evoluzioni di telaio portate in pista dalla casa Iwata. L’inglese, dopo essersi messo tutti alle spalle nel primo giorno, ha chiuso la sessione portando la sua Yamaha a soli 2 decimi dal leader Rea con la Kawasaki, mentre VdM ha terminato settimo in 1’40.145 (vs 1’39.372 del compagno).

"Sono stati due giorni positivi qui a Jerez – commenta Lowes - il mio miglior giro oggi è stato fatto con una gomma da qualifica. Ho fatto un 1'39.8 con la gomma da gara, quindi ho trovato mezzo secondo con le soft, il che sembra dimostrare che non si sia così tanto gap tra le due scelte. La moto si è comportata bene in qualifica e abbiamo fatto un buon long run in assetto da gara. Non vedo l'ora di Portimão, dove verificheremo su una pista completamente diversa ciò che abbiamo imparato qui. Un grande ringraziamento alla squadra e alla Yamaha per il lavoro svolto durante l'inverno; sembra certamente aver dato i suoi frutti".

Dello stesso avviso del pilota inglese, il compagno di team v.d. Mark: "È stato un test davvero positivo, per me è stato importante verificare le condizioni del mio polso dopo la pausa invernale e devo dire che mi sento abbastanza bene. Sarò perfettamente in forma per la prima gara Phillip Island. Abbiamo provato molte cose diverse sulle nostre R1, facendo dei grandi passi in avanti che hanno soddisfatto sia me sia Alex. E’ stato chiaramente fatto un sacco di lavoro durante l'inverno ed è positivo per il team vedere come gli sforzi siano stati premiati nel primo test della stagione. Sono contento di quello che abbiamo ottenuto qui a Jerez e ora non vedo l'ora che arrivi Portimão".

(foto: Twitter)

Tempi e giri percorsi durante le giornate di test a Jerez

I più letti