Dakar, morto il motociclista francese Pierre Cherpin: aveva 52 anni

LUTTO
pierre_cherpin_dakar

L'incidente lo scorso 10 gennaio. L'annuncio della Dakar: Cherpin è morto durante il trasferimento aereo in Francia, a causa delle gravi ferite riportate alla testa. Aveva 52 anni, era un imprenditore

Pierre Cherpin è morto durante il trasferimento in aereo da Jeddah alla Francia, a causa delle gravi ferite riportate alla testa. L'incidente, durante la Dakar, nella settima tappa da Ha'il a Sakaka del 10 gennaio scorso, lo schianto al km 178, intorno alle 13. L'annuncio è arrivato dagli stessi organizzatori della corsa. Dopo l'incidente Cherpin era stato soccorso dai medici, che lo avevano trovato privo di sensi una volta raggiunto in elicottero. Cherpin era stato poi portato all'ospedale di Sakaka - continua la nota della Dakar -, e il referto medico aveva rivelato un grave trauma cranico con perdita di coscienza. Operato d'urgenza nel reparto di neurochirurgia, da allora era stato tenuto in coma indotto, le sue condizioni erano rimaste stabili negli ultimi giorni. Era dunque stato trasportato in aereo da Sakaka all'ospedale di Gedda, da dove sarebbe stato trasferito all'ospedale di Lille.

Chi era Pierre Cherpin

Pierre Cherpin aveva 52 anni, era un imprenditore, appassionato di motori, vela, e di avventure. Il francese stava partecipando alla sua quarta Dakar, la prima nel 2009. "Sono un dilettante, non voglio vincere ma scoprire paesaggi che non avrei mai avuto l'opportunità di vedere diversamente - riporta il sito della Dakar da una vecchia intervista -, tutto è emozionante: andare in moto, vivere la propria passione, conoscere se stessi". La Dakar - conclude il messaggio - "desidera estendere le sue più sincere condoglianze alla sua famiglia, parenti e amici".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.