Formula E, Sam Bird vince gara-2 dell'e-Prix di Diriyah: i risultati

Motori

Massimo Discenza

formula_e_bird_instagram

Il britannico vinto gara-2 dell'e-Prix di Diriyah, ripetendo il successo che aveva già ottenuto qui nella scorsa edizione. Ma l’ultima volta sul circuito cittadino del deserto arabo, aveva trionfato su una Virgin di cui conosceva ogni segreto

FORMULA E, TUTTE LE NEWS

Quindici mesi dopo, Sam l’ha suonata ancora. Anzi, le ha suonate a tutti. Sam è Sam Bird, l’esperto pilota britannico che ha vinto Gara-2 dell'e-Prix di Dirʿiyya, ripetendo il successo che aveva già colto qui nella scorsa edizione del Mondiale. Ma l’ultima volta sul circuito cittadino del deserto arabo, Bird aveva vinto su una Virgin di cui conosceva ogni segreto. Questa volta, invece, Bird si è imposto sulla Jaguar, team in cui è appena sbarcato e con il quale si pone obiettivi decisamente ambiziosi.

 

Al traguardo Bird non ha nascosto la propria emozione: ”E’ davvero molto difficile cogliere un successo in un nuovo team, non sapevo cosa aspettarmi, ho scoperto che qui ci sono ragazzi fantastici. Avrei firmato per tornare a casa con 25 punti dopo il primo weekend. E’ stata una gara dura, ma c’era da aspettarselo con piloti di questo calibro in pista”.

 

Gara dura, in effetti: caratterizzata da un lungo duello in testa tra Frijns e Bird, che più volte hanno provato ad andare via, senza successo. La serie di sorpassi tra i due contendenti si è chiusa al minuto 30 di gara, quando Bird ha sfruttato in modo perfetto il secondo e ultimo superboost a sua disposizione. La mossa giusta al momento giusto, capace di vanificare il ritorno prepotente delle due DS-Techeetah di Vergne e Da Costa, finalmente competitive dopo una gara-1 anonima, che si stavano facendo minacciose in terza e quarta posizione. Per JEV la soddisfazione del podio, alla fine di un testa-a-testa con il compagno di squadra campione nel 2020.

A 2’ circa dalla fine la gara è stata interrotta: bandiera rossa per un incidente a centro gruppo, con protagonistail britannico della Mahindra Alex Lynn. Trasportato subito in ospedale, il pilota è cosciente e reattivo. Non è stato l’unico incidente della giornata; nel corso delle libere era andato a muro Mortara per un problema ai freni della sua Venturi. Per lo svizzero nessuna conseguenza, se non il forfait al via. A pagare il prezzo sportivo più alto è stato però Nyck De Vries, fermato per accertamenti in casa Mercedes e Venturi, che condividono powertrain e altre componenti tecniche. Scattato dal fondo della griglia De Vries, trionfatore di gara-1, non è mai riuscito a trovare il ritmo giusto tra le strette curve del cittadino arabo e la rimonta è rimasta una illusione (ha chiuso 14°). Si è consolato salendo sull’aereo con il primo posto della classifica del campionato, grazie ai 29 punti guadagnati in gara-1.

 

La Formula E si ferma un mese e guarda all’Europa: il 10 aprile appuntamento a Roma, ovviamente live sui canali di Sky Sport, per la terza tappa di un Mondiale apertissimo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.