Motocross delle Nazioni: vittoria storica dell'Italia

L'impresa
motocross-nazioni-ok

Italia campione del mondo a Mantova: dopo quelli conquistati nel 1999 in Brasile e nel 2002 in Spagna è arrivato il terzo successo nel Motocross delle Nazioni, il primo in casa. Protagonisti dell'impresa Cairoli, Guadagnini e Lupino, che sotto la pioggia hanno ribaltato i pronostici chiudendo davanti a Olanda e Gran Bretagna

CAIROLI ANNUNCIA IL RITIRO

Ha dovuto aspettare 19 anni, ma ce l'ha fatta: l'Italia ha trionfato nel Motocross delle Nazioni grazie a Tony Cairoli, Mattia GuadagniniAlessandro Lupino. Un successo particolarmente emozionante perché arrivato in casa, sulla pista di Mantova, dove l'Italia sotto il diluvio ha chiuso con davanti ad Olanda e Gran Bretagna. Solo quinta la Francia, sesto il Belgio. Con quest'ultimo saliamo a tre titoli iridati: il primo lo abbiamo conquistato nel 1999 in Brasile, nel 2002 ci siamo ripetuti in Spagna e ora abbiamo calato il tris a Mantova.

Gioia speciale per Tony Cairoli, nell'anno del suo addio alle corse, che va ad aggiungersi ai 9 titoli, 93 vittorie e 177 podi portati in bacheca in quasi 20 anni di Motocross. Curiosità: lo storico 222 verrà ritirato, Cairoli è sceso in pista con il n.46 di Valentino Rossi, che a quanto pare gli ha portato fortuna...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche