Olimpiadi invernali, lo snowboard incorona Chloe Kim. Star californiana di origini coreane a quasi 17 anni

Olimpiadi
Chloe Kim, 17 anni, oro nell'halfpipe ai Giochi 2018 (Foto Getty)
chloe_kim_02_getty

Ha conquistato la medaglia più preziosa a Pyeongchang 2018 nell'halfpipe: era il suo esordio olimpico. Nata a Long Beach, papà emigrato sudcoreano, non ha ancora compiuto 18 anni. Sul podio è scoppiata in lacrime come una bimba davanti alla nonna sudcoreana. Negli Stati Uniti era già una star

TUTTI I RISULTATI - IL MEDAGLIERE - IL CALENDARIO: DATE E ORARI ITALIANI

IL RACCONTO DELLA 13^ GIORNATA

ARIANNA FONTANA: ORO NELLO SHORT TRACK

PELLEGRINO E' D'ARGENTO: CHIUDE SECONDO NEL FONDO SPRINT TC

STORIE OLIMPICHE: KESHAVAN - IL PORTABANDIERA "UNTO" DI TONGA

E' difficile immaginare qualche fiocco di neve su Long Beach, la città della California dove Chloe Kim è nata e dove la temperatura media annuale tocca i 19.7°. Eppure da oggi Chloe ha al collo una medaglia d'oro olimpica conquistata nello snowboard. Strano? Forse, ma non più di tanto per una ragazza che con le tavole, e non solo quelle da surf che da quelle parti si vedono spesso, ha da sempre una speciale confidenza. Chloe, esordiente ai Giochi e una delle atlete più attese, ha vinto nella specialità dell'halfpipe a PyeongChang, completando un'impresa che appare pazzesca se si pensa non che non ha ancora 18 anni (li compirà il 17 aprile). Sul podio è scoppiata in lacrime, consegnandoci una di quelle immagini che conserveremo nell'album dei ricordi di queste Olimpiadi. Lacrime di gioia e soddisfazione, ovviamente, ma anche simbolo di una sensibilità che forse proprio suo padre, nato in Corea del Sud e poi emigrato alla volta degli States, le ha trasmesso. Ad applaudirla, sotto il podio, e ad assistere alla scena, emozionata anche lei, c'era la nonna.

Una gara da vera star

Chloe Kim è una piccola star, come dimostrano i tanti sponsor che l'hanno voluta. E come una star dello snow ha affrontato i suoi primi Giochi: una gara perfetta, condotta col piglio della campionessa fino ad annullare le avversarie e vincere l'oro. E' diventata così la più giovane olimpionica nello snowboard. In assoluto è più giovane Red Gerard, oro nello slopestyle uomini sempre in queste Olimpiadi. La gara è stata subito nelle sue mani, con una terza e ultima run praticamente perfetta: frontside 1080 seguito da un cab 1080. Il pubblico si esalta e gli Stati Uniti, che già la conoscono da tempo, rimpinguano il medagliere.

La storia

Si racconta che il padre la mise per la prima volta sulla tavola a due anni. Goffa sulle prime curve, da subito si cimentò nei trick. Nel 2014 aveva 13 anni e tutti i numeri per qualificarsi a Sochi (e forse vincere), ma non l'età per essere selezionata. A PyeongChang, quasi in casa date le origini della famiglia, si è rifatta chiudendo con il punteggio di 98,25 davanti alla cinese Liu Jiayu e all'altra americana Arielle Gold. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche