US Open, i risultati degli italiani: Fognini e Seppi eliminati al 1° turno. Avanti Lorenzi

Tennis

Il n°1 azzurro esce subito di scena nell'ultimo Slam dell'anno a New York: il ligure cede 6-3, 6-4, 6-7, 6-3 al gigante americano Opelka (211 cm) dopo una battaglia di quasi tre ore. Fuori anche Seppi, battuto da Dimitrov e Sinner, che strappa un set a Wawrinka. Avanti il solo Lorenzi, che rimonta da 0-2 contro il baby Svajda. Donne, Giorgi dominata da Sakkari

Gli US Open in diretta su Eurosport (canali Sky 210 e 211)

RISULTATI E TABELLONE - SINNER SPAVENTA WAWRINKA

DJOKOVIC E FEDERER AL 2° TURNO - SERENA DOMINA SHARAPOVA 6-1, 6-1

GUIDA TV: COME VEDERE GLI US OPEN SU SKY - PROGRAMMA E CALENDARIO

Fabio Fognini è stato eliminato al 1° turno degli US Open. Il numero 11 del ranking mondiale e del torneo, alla sua 12^ avventura nello Slam della Grande Mela dove nel 2015 ha raggiunto gli ottavi, è stato battuto dallo statunitense Reilly Opelka, numero 42 Atp, all'esordio nel main draw del Major di casa. 6-3, 6-4, 6-7, 6-3 i parziali in due ore e 50' di gioco per il 22enne gigante statunitense, che dall'alto dei suoi 211 cm d'altezza, ha piazzato ben 26 ace. Fabio parte piuttosto bene e si procura un paio di palle break, annullate però da Opelka. Al contrario, l'americano non spreca l'opportunità del sesto game e porta a casa il set 6-3. E' un passaggio a vuoto tremendo nel quinto game (servizio perso a zero) a condannare Fognini nel secondo parziale, con l'azzurro che fallisce altre due palle break nel 10° gioco, perde 6-4 e si prende anche il warning per aver spaccato una racchetta. Il campione di Montecarlo sembra poco convinto, cerca il punto troppo rapidamente e non fa spostare il gigante americano, che lo breakka anche in apertura del 3° set. Fabio è generoso nel recuperare il break nell'ottavo gioco, ma a causa di un altro black out nell'11° consegna a Opelka l'opportunità di servire per il match: l'americano però non ne approfitta e si condanna al tie-break, vinto dall'italiano, che si rimette in partita dopo aver annullato un match-point. Nel quarto set, Fogna cede ancora una volta il servizio e va sotto 1-4: questa volta la rimonta non arriva (38 errori non forzati e ben 6 doppi falli) e l'italiano dice addio troppo prematuramente a New York. Fognini, che sarà impegnato a fine settembre alla Laver Cup, ora avrà qualche settimana per decidere se operarsi al piede a inizio 2020, come consigliato un paio di settimane fa da Rafa Nadal. 

Dimitrov batte Seppi in quattro set

Niente da fare nemmeno per Andreas Seppi, numero 77 Atp, sconfitto in quattro set da bulgaro Grigor Dimitrov, attualmente precipitato al 78° posto del ranking dopo essere stato a fine 2017 numero 3 grazie al trionfo nelle Atp Finals di Londra. Il 35enne di Caldaro, appena rientrato nel circuito a Winston-Salem dopo un mese e mezzo di stop per l’ormai solita iniezione all’anca effettuata dopo Wimbledon, ha ceduto 6-1, 6-7, 6-4, 6-3 in due ore e 42' di gioco. 

Lorenzi, super rimonta con il baby Svajda

Sorride Paolo Lorenzi, che si guadagna il pass per il 2° turno degli US Open dopo una straordinaria rimonta contro il 16enne Zachary Svajda, giocatore più giovane in tabellone, numero 1415 Atp e in gara con una wild card avendo vinto i campionati nazionali USA under 18. Sotto di due set, il senese 136 del ranking ha cominciato a macinare il suo tennis, che due stagioni fa lo ha portato agli ottavi di New York. Lorenzi, nel main draw come lucky loser dopo il forfait per infortunio al ginocchio del sudafricano Kevin Anderson, ha vinto una battaglia di quasi 4 ore e mezza con i parziali di 3-6, 6-7, 6-4, 7-6, 6-2. Per l'azzurro si prospetta un 2° turno contro il serbo Miomir Kecmanovic, n° 50 del ranking mondiale. 

I risultati degli italiani al 1° turno

(23) Stan Wawrinka (SUI) C. (q) Jannik Sinner (ITA) 6-3, 7-6, 4-6, 6-3
(LL) Paolo Lorenzi (ITA) c. (wc) Zachary Svajda (USA) 3-6, 6-7, 6-4, 7-6, 6-2
Reilly Opelka (USA) c. (11) Fabio Fognini (ITA)  6-3, 6-4, 6-7, 6-3
Grigor Dimitrov (BUL) c. Andreas Seppi (ITA) 6-1, 6-7, 6-4, 6-3

Donne, Giorgi eliminata al 1° turno da Sakkari

Semaforo rosso al debutto per Camila Giorgi, l’unica tennista italiana presente nel tabellone principale femminile degli US Open. La 27enne di Macerata, numero 48 del ranking mondiale dopo la finale raggiunta al Bronx, che agli US Open vanta un quarto turno nel 2013, è stata sconfitta per 6-1, 6-0, in appena 56 minuti, dalla greca Maria Sakkari, numero 29 Wta (best ranking eguagliato) e trentesima testa di serie.

I più letti