US Open, Serena Williams battuta 6-3, 7-5 da Bianca Andreescu in finale

Tennis

Prosegue la maledizione del record di Slam per Serena Williams, che cede in finale agli US Open alla 19enne canadese Bianca Andreescu e rinvia ancora una volta l'aggancio a quota 24 titoli a Margaret Court. Per l'americana si tratta della quarta finale in un major persa consecutivamente

US OPEN, DA MEGHAN A SPIKE LEE: TIFOSI D'ECCEZIONE PER SERENA WILLIAMS

MEDVEDEV-NADAL OGGI, ORARIO E DOVE VEDERE LA FINALE DEGLI US OPEN

FOTO: SERENA E LA MALEDIZIONE DEI 23 SLAM - RISULTATI E TABELLONE

TROPPO NADAL PER BERRETTINI: RAFA VOLA IN FINALE

BERRETTINI VEDE LE FINALS: I TORNEI VERSO LONDRA IN DIRETTA SU SKY

Bianca Andreescu ha conquistato gli US Open femminili, battendo 6-3, 7-5 Serena Williams, che manca ancora una volta l'appuntamento con il 24° titolo Slam che le avrebbe consentito di eguagliare il record di Margaret Court. Andreescu, che da lunedì sarà n° 5 del mondo, diventa la prima canadese a vincere uno Slam, lei che l'anno scorso di questi tempi era fuori dalle prime 200 del mondo e perdeva al primo turno di qualificazioni. La 19enne, che in questa stagione aveva già conquistato Indian Wells e Toronto, spezza così il sogno di Serena Williams, costretta ad incassare il quarto ko consecutivo in una finale Slam dopo Wimbledon 2018 e 2019, US Open 2018. In generale, l'americana non vince un Major da Melbourne 2017, quando era già incinta della piccola Olympia: negli ultimi tre anni, il suo bilancio nelle finali Slam recita un pessimo 2-5. 

Williams-Andreescu, la cronaca

Nel primo set Serena comincia in modo negativo, perdendo subito la battuta. Sotto gli occhi di tante celebrità (Spike Lee, la principessa Meghan, Anne Wintoure), l'americana non riesce a fare male all'avversaria e sbaglia tanto sia al servizio che con il diritto, subendo il break del definitovo 6-3 anche nell'ultimo gioco del parziale. La Williams parte malissimo anche nel secondo set, perdendo ancora una volta la battuta a causa di un doppio fallo e sprofondando subito 0-2. Come una leonessa ferita, la 38enne statunitense recupera subito il break al termine di un 3° game infinito (12 punti e 7'), facendo impazzire l'Arthur Ashe Stadium, caldo come il Maracanà. Quando tutto sembra pronto per la riscossa, però, Serena ha un nuovo improvviso black-out va sotto 1-5. Qui comincia un'altra partita, con l'americana che a braccio sciolto piazza un parziale di 10-1 che le consente di annullare un match point e recuperare i due break di svantaggio. Andreescu gioca contro sé stessa e contro i 25mile del Centrale, non si scompone e strappa ancora una volta la battuta alla rivale, chiudendo 7-5 e portando a casa il suo primo Slam a 19 anni. Per Serena, invece, l'incubo continua. 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.