Australian Open, Tsitsipas attacca Djokovic: "Fatto regole sue, ci fa passare per stupidi"

L'ATTACCO
©Ansa

Aspettando la decisione del Ministro dell'Immigrazione, Djokovic resta in attesa di sapere se potrà giocare gli Australian Open ma continua a scatenare polemiche. L'ultimo ad esprimersi è stato il collega greco, numero 4 del mondo, che ha parlato ai media indiani: "Ha fatto qualcosa che in molti non hanno potuto fare da quando l'Atp ha stabilito le condizioni per essere in Australia. Chi non segue le regole fa passare gli altri per idioti"

DJOKOVIC, LE NEWS LIVE DI OGGI - LE TAPPE DELLA VICENDA

Non c’è ancora la parola fine al caso degli ultimi giorni, decisione che spetterà al Ministro dell’Immigrazione australiano nelle prossime ore. Al centro dell’attenzione c’è sempre Novak Djokovic, numero uno del tennis mondiale, che ha ripreso ad allenarsi ma non è ancora certo di sapere se potrà restare a Melbourne partecipando agli Australian Open. Il caos legato al campione serbo è stato commentato anche da alcuni suoi colleghi, l’ultimo dei quali è stato Stefanos Tsitsipas. Il numero 4 del tennis mondiale, intervistato da una televisione indiana, ha usato termini duri per spiegare la situazione che coinvolge Nole: "Ha stabilito le sue regole. E ha fatto qualcosa che pochi hanno osato da quando la Atp e Tennis Australia hanno annunciato le condizioni per essere qui".

"Djokovic fa passare gli altri per idioti"

approfondimento

Berrettini dalla parte di Nole e Rafa: tabellone

Va ricordato come in passato Novak aveva difeso Tsitsipas per la questione dei toilet break, 'favore' ricambiato recentemente dal greco che aveva invitato a "rispettare Djokovic, qualsiasi decisione prenda". In questa occasione, invece, Stefanos ha deciso di criticare il collega aggiungendo: "Tra noi giocatori, nessuno immaginava di poter venire senza essere vaccinato. Ci vuole molto coraggio per farlo". E alla domanda se il serbo dovrebbe essere ammesso allo Slam australiano, Tsitsipas ha risposto: "Esistono due punti di vista: da una parte quasi tutti i giocatori sono completamente coperti dal vaccino e hanno seguito le regole per giocare il torneo. Dall'altro c'è qualcuno che ha preferito seguire la sua strada e che fa passare gli altri per stupidi. Questa piccolissima minoranza, in un certo senso, fa sembrare degli idioti la maggior parte degli altri giocatori".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche