Champions League, partite e curiosità sui quarti

Champions League

Due giorni di Champions League decisivi, in palio quattro posti per le semifinali. Si parte con Chelsea-Porto e PSG-Bayern, mercoledì in campo Borussia Dortmund-Manchester City e Liverpool-Real Madrid: tutte le curiosità sui quarti di finale

LIVERPOOL-REAL MADRID LIVE

DORTMUND-CITY LIVE

Paris Saint-Germain-Bayern Monaco, martedì 13 aprile ore 21 (Sky Sport Uno e Sky Sport 252)

Il PSG si è aggiudicato il match d'andata, vincendo per 2-3 all'Allianz Arena. Il club francese ha vinto anche tutti i quattro precedenti giocati in casa contro il Bayern Monaco, tutti in Champions League tra il 1994 e il 2017. I tedeschi non superano un turno a eliminazione diretta dopo aver perso la gara d'andata dal 2015, quando ribaltarono il risultato contro il Porto ai quarti di finale. Successivamente il Bayern Monaco è sempre stato eliminato nelle quattro occasioni in cui è uscito sconfitto dai primi 90 minuti. Tra l'altro solo 3 delle ultime 50 squadre che hanno perso la gara d'andata in casa hanno poi ribaltato il risultato trovando la qualificazione e una di queste proprio contro il PSG, il Manchester United nel 2019. Protagonista assoluto della gara d'andata è stato Kylian Mbappé, autore di una doppietta: l'attaccante classe 1998 ha segnato 8 gol in 8 partite in questa Champions League e potrebbe registrare il nuovo record per un giocatore francese in una singola edizione superando Trezeguet e Ben Yedder (fermi entrambi a 8).

Chelsea-Porto, martedì 13 aprile ore 21 (Sky Sport 253)

leggi anche

Porto-Chelsea, gol e highlights della gara d'andata

Per l'undicesima volta nella sua storia, il Chelsea ha vinto la gara d'andata di una sfida a eliminazione diretta di Champions League: nelle precedenti 10, ha superato il turno in ben 8 occasioni (obiettivo fallito solo nel 2000 col Barcellona e nel 2007 con il Liverpool). Solo 4 volte una squadra che ha perso la gara d'andata in casa senza segnare ha poi passato il turno: Ajax nel 1995/1996, Inter 2010/2011, Manchester United 2018/2019 e Tottenham 2018/2019. Il Porto, tra l'altro, non ha mai vinto nelle ultime 7 gare giocate contro squadre inglesi (2 pareggi e 5 sconfitte): l'ultimo successo nel dicembre del 2016, per 5-0 contro il Leicester. Il club portoghese ha vinto una sola delle 20 sfide a eliminazione diretta in trasferta (per il resto 6 pareggi e 13 sconfitte). Il Chelsea è imbattuto in quest'edizione della Champions League: 7 vittorie e 2 pareggi in 9 partite giocate. Potrebbe diventare la prima inglese a rimanere imbattuta in 10 gare di fila in una singola edizione dal Liverpool del 2017/2018 che si fermò a 11. Inoltre, i Blues hanno mantenuto la porta viola in 7 partite su 9 e detengono il record di questa Champions League insieme al Manchester City. L'ultima squadra a fare meglio è stata la Juventus nel 2016/2017, con 9 gare senza subire gol.

"Punizioni? Io meglio di Pirlo. E la lezione a Coverciano..."

leggi anche

Pirlo: "La squadra da battere resta il Milan"

Sarà anche la sfida tra Mihajlovic e Pirlo, due grandi tiratori di punizioni del passato. Ma chi calciava meglio? "Se lo chiedete a me dico io, visti i numeri – dice l'allenatore rossoblù – Ho giocato meno partite e abbiamo lo stesso numero di gol in Serie A, anche se uno dei suoi era autorete, ma siccome è italiano gli hanno dato gol. Quindi penso di essere stato io il migliore. La lezione a Coverciano con Pirlo? Sono contento per lui, il problema è che ora sa tutti i miei segreti quindi dovrò cambiare qualcosa, perché sono uno che quando parla dice tutto senza inventare nulla. Dico sempre quello che penso ed è stato così anche in quell'occasione, tant'è che poi Pirlo mi mandò un messaggio per ringraziarmi per quella lezione. Quindi dovrò per forza cambiare qualcosa".

"Barrow o Palacio? Potrebbero anche giocare entrambi"

Sulla formazione, aggiunge: "Quando incontri difese di questo calibro sai che potresti prendere delle botte, ma per questo esistono rigori e punizioni perché se c'è fallo lo fischiano anche a Bonucci e Chiellini, anche se poi è vero che è più facile fischiarlo a Tomiyasu. Barrow in mezzo a loro può prendere delle botte, ma va veloce quindi bisogna vedere se riescono a dargliele. Può giocare sia a sinistra che al centro, ma anche dall'altra parte. Questo sempre se dovesse giocare. È possibile che uno tra lui e Palacio resti in panchina, così com'è possibile che giochino entrambi. Sansone si sta allenando bene, è una risorsa ma non è ancora al 100%, però ha voglia. È già importante per me averlo nel finale di gara. Tomiyasu può ricoprire tutti i ruoli della difesa. È uno dei diffidati e rischia di saltare il Milan".

Liverpool-Real Madrid, mercoledì 14 aprile ore 21 (Sky Sport Uno e Sky Sport 252)

vedi anche

Real Madrid-Liverpool, gol e highlights della gara d'andata

Il Real Madrid ha vinto per 3-1 la gara d'andata, con il Liverpool che ha perso la prima partita di una sfida a eliminazione diretta con almeno due gol di scarto per la 14^ volta nella sua storia: nei 13 precedenti i Reds sono riusciti a qualificarsi in appena 2 occasioni, l'ultima contro il Barcellona nella semifinale del 2018/2019 (vince per 4-0 la gara di ritorno dopo il 3-0 del Camp Nou). Al contrario, invece, il Real Madrid si è qualificato in 15 dei 16 precedenti in cui ha vinto con almeno due gol di scarto la partita d'andata: l'unica eliminazione nei quarti di finale del 2003/2004 contro il Monaco. Il Liverpool ha perso le ultime quattro gare contro i blancos, dopo essere rimasto imbattuto nei primi tre confronti della storia. Sarà il terzo confronto ad Anfield tra queste due squadre in Champions League: nel 2009 i Reds hanno vinto per 4-0, nel 2014 si è invece imposto il Real Madrid per 3-0. I blancos, inoltre, segnano consecutivamente da ben 23 partite della fase a eliminazione diretta di questa competizione, dal pareggio per 0-0 contro il Manchester City nella semifinale della stagione 2015/2016.

Borussia Dortmund-Manchester City, mercoledì 14 aprile ore 21 (Sky Sport 253)

La squadra di Guardiola si è aggiudicata la gara d'andata con il risultato di 2-1, con un gol nel finale di Foden dopo che Reus aveva pareggiato l'iniziale vantaggio di De Bruyne. In sette occasioni il Borussia Dortmund ha perso il primo incontro di una sfida a eliminazione diretta, riuscendo a qualificarsi in una sola occasione: contro il Benfica negli ottavi dell'edizione 2016/2017. Al contrario, invece, il Manchester City si è qualificato in 13 occasioni sui 15 precedenti in cui ha vinto la gara d'andata in una competizione europea: solo due eliminazioni contro la Juventus in Coppa UEFA nel 1976/1977 e contro il Monaco in Champions League nel 2016/2017. Queste due squadre si sono affrontate una sola volta in Germania, con il club tedesco che ha vinto per 1-0 nella fase a gironi del 2012/2013. Il Borussia Dortmund ha però perso le ultime due gare giocate in casa contro club inglesi (entrambi contro il Tottenham) dopo aver perso una sola volta nelle precedenti 7 sfide. Il City non subisce gol da quattro trasferte in Champions League, l'ultima squadra ad arrivare a cinque è stata il Manchester United nel 2010/2011.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport