Dzeko dopo Siviglia-Roma: "Mai stati in partita, per vincere in Europa manca ancora tanto"

Europa League
©LaPresse

Addio Europa League per la Roma, eliminata dalla competizione dopo il 2-0 del Siviglia senza mai una vera reazione. Tutta la delusione di Dzeko a Sky Sport: "Ci hanno mangiato in tutto su velocità, tecnica e preparazione della gara. Non abbiamo mai provato la palla lunga su di me". Quanto manca ai giallorossi per il salto di qualità internazionale? "Dopo oggi ancora tanto, facciamoci tutti qualche domanda in più"

SIVIGLIA-ROMA 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Finisce qui la stagione della Roma, eliminata dall'Europa League. Nell’incontro in gara secca degli ottavi di finale, disputato a Duisburg, i giallorossi cedono 2-0 al Siviglia e salutano la competizione sulla strada delle Final Eight. Incontro difficile per la squadra di Fonseca, amarezza ribadita da Edin Dzeko al termine del match: "Sono deluso, perché penso che non siamo mai stati in partita dal primo all’ultimo minuto - le parole del capitano della Roma a Sky Sport -. Ci hanno mangiato in tutto: velocità, tecnica e preparazione della gara. Non siamo mai stati in partita".

Dzeko: "Dobbiamo farci domande in più"

leggi anche

Europa League, qualificate e programma dei quarti

L’analisi dell’attaccante bosniaco si è spostata quindi sull’approccio tecnico alla partita tra tante difficoltà nella produzione offensiva: "Ci hanno pressato, noi volevamo giocare e non era possibile. Loro con due passaggi arrivavano in profondità, noi abbiamo provato sempre a giocarla da dietro senza mai mettere la palla lunga su di me. Non siamo mai arrivati in porta". Quanto manca al salto di qualità internazionale della Roma? "Dopo la gara di oggi manca tanto, dobbiamo farci qualche domanda in più tutti quanti. C'è gente che deve pensare a queste cose, io sono qui per giocare. Sono deluso perché non abbiamo fatto una gara positiva e non siamo mai stati in partita".

Pellegrini: "Meglio riflettere e non parlare troppo"

vedi anche

Roma ko, Fonseca: "Io il principale responsabile"

Anche Lorenzo Pellegrini ha commentato il match: "Loro hanno fatto una grande partita, noi no. Hanno meritato la qualificazione. C'è delusione da parte mia. Meglio riflettere e non parlare troppo: abbiamo preparato la gara come le altre di campionato, ma in campo hanno vinto loro ed è giusto così". Sul ritorno in campo dopo l’operazione al setto nasale: "Giocare con la mascherina? Entrato in campo non ho pensato a nulla, mi dava fastidio la respirazione ma non è importante. Ora c’è tanta amarezza perché ci tenevamo molto, era una valvola di sfogo per noi l’Europa League. La nuova proprietà? Deve essere la soluzione per il futuro, dispiace non avergli dato oggi una soddisfazione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche