Manchester United-Roma, Solskjaer: "Non ho mai voluto mancare di rispetto ai giallorossi"

united

L'allenatore dello United ha voluto chiarire la frase "Non conosco bene la Roma", pronunciata dopo la qualificazione alle semifinali: "Non volevo mancare di rispetto a nessuno, la Roma è una grande squadra con una grande storia. Noi speriamo di giocare come in quel 7-1..."

MAN UTD-ROMA LIVE

ROMA, LA CARICA DEI TIFOSI A TRIGORIA. VIDEO

Il Manchester United si appresta ad affrontare l'andata delle semifinali di Europa League contro la Roma. Una sfida decisamente importante anche per Ole Gunnar Solskjaer, che va alla ricerca del suo primo trofeo da allenatore dei Red Devils. L'allenatore norvegese, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match, ha voluto però prima chiarire le sue parole dopo la qualificazione in semifinale e quel "Non conosco bene la Roma" che ha scatenato le reazioni dei tifosi giallorossi: "Ero contento di aver passato il turno, poi forse non conoscevo bene la squadra, non l’avevo studiata per bene. Ma voglio dire che la Roma è una grande squadra, con una grande storia. Ho le magliette firmate di Totti e De Rossi a casa, sono stati miei grandi avversari. E’ vero che non abbiamo seguito tantissimo la Roma, ma da quando sappiamo che sono i nostri avversari in semifinale, li abbiamo studiati più a fondo e siamo pronti. Non volevo mancare di rispetto ai tifosi della Roma, dicendo che non conoscevo bene i giocatori".

"Ricordo la notte del 7-1, speriamo di fare una prestazione simile"

leggi anche

Tifosi Roma: "Che Solskjaer si ricordi di noi"

E a proposito di sfide contro i giallorossi, Solskjaer ha ricordato il 7-1 inflitto dai Red Devils alla Roma di Spalletti nel ritorno dei quarti di finale della Champions League 2006-2007. L'attuale allenatore dello United quel giorno era in campo: "Ricordo la partita di andata e di ritorno. In particolare ricordo la sicurezza di Ferguson nonostante la sconfitta per 2-1 a Roma, dove rimanemmo in 10 per l'espulsione di Scholes e segnammo un gol fondamentale. La notte del 7-1 è stata fantastica, eravamo in formissima, ricordo il gol di Smith che fu fantastico. Speriamo di fare una prestazione del genere. Non vediamo l’ora di arrivare a questa semifinale". Solskjaer ha poi analizzato il momento della sua squadra e l'importanza che questa partita ricopre per lo United: "Abbiamo fatto molto bene per arrivare a questa semifinale, ora dobbiamo arrivare in fondo. Sarebbe la ciliegina sulla torta di questa stagione. Quando siamo usciti dalla Champions abbiamo subito pensato alla vittoria dell'Europa League e ora mancano due partite. Per quanto riguarda la formazione penso che il peggio per Rashford sia passato dal punto di vista fisico. Ha fatto ottimi progressi e sarà presente. Mio primo trofeo da allenatore? Sarebbe un sogno che si realizza. La nostra ambizione è alzare una coppa, spero che finisca così".

"Ottimo rapporto con i proprietari del Manchester United"

leggi anche

Man United, tifosi invadono centro di allenamento

Infine, Solskjaer ha dato il suo parere sulle proteste avvenute nei giorni scorsi da parte dei tifosi contro la proprietà del Manchester United e ha spiegato il suo rapporto personale con la famiglia Glazer: "Ho un ottimo rapporto con i proprietari del Manchester United, sono l'allenatore e mi ascoltano, do la mia opinione e faccio il meglio per la squadra. Ormai ci conosciamo, continueremo ad andare avanti e spero avremo successo. Abbiamo avuto difficoltà, abbiamo perso finali, ma siamo sempre rimasti compatti e uniti. Credo che in questo momento la coesione tra club, tifosi e squadra sia importante. I giocatori devono pensare ad arrivare in finale e vincerla".

Pogba: "Vogliamo vincere questa coppa"

"Quella contro la Roma è una grande sfida ma, prima o poi, ci saremmo dovuti affrontare. Andando avanti è normale trovarsi davanti delle grandi squadre. Abbiamo iniziato il torneo con una mentalità vincente e con l'obiettivo dichiarato di vincere la coppa. Naturalmente anche la Roma vuole vincere, non è qui solo per divertirsi. Dobbiamo dimostrare di avere maggiore voglia di vincere". Così Paul Pogba, centrocampista del Manchester United, alla vigilia della semifinale d'andata dell'Europa League contro la Roma, in un'intervista al sito ufficiale dell'Uefa. "L'Europa League è l'ultimo trofeo che abbiamo vinto al Manchester United - aggiunge il francese - quindi ovviamente me lo ricordo. E' stato un grande giorno e ho anche segnato in finale. Quella del 2017 è stata una grande annata per noi, nonostante il rendimento non eccellente in campionato. Abbiamo comunque vinto l'Europa League, che era un obiettivo, ed è stato un toccasana per la nostra stagione. Adesso siamo ancora in corsa per ripeterci".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport