Will Grigg's on fire, il coro dei tifosi dell'Irlanda del Nord agli Europei 2016

Europei

Vanni Spinella

combo_will_grigg

Si può diventare il giocatore-simbolo di un Europeo senza aver giocato nemmeno un minuto? È ciò che è successo nel 2016 al nordirlandese Will Grigg, protagonista di uno dei cori più belli e coinvolgenti mai sentiti in uno stadio. Un tormentone nato per caso dall’intuizione di un tifoso e che ricordiamo nella settimana dedicata a Euro 2016 su Sky Sport Uno

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Partiamo con la triste attualità, prima di rituffarci nei dolci ricordi: in questa stagione, prima che il coronavirus fermasse anche la League One, terza serie del campionato inglese, Will Grigg non era particolarmente “on fire”. Appena un gol in 20 partite di campionato con il Sunderland, club in cui è approdato nel gennaio 2019 dal Wigan e al quale ha regalato solo 5 reti dal suo arrivo. Numeri che non giustificherebbero certo un coro dedicato da parte dei tifosi, ma all’epoca, nel 2016, quando Will Grigg era davvero “on fire”, era più che meritato.

539718056
539718056

Gli strani casi della vita fanno sì che quella di William Donald Grigg detto Will, semisconosciuto attaccante nordirlandese in forza al Wigan, si intrecci con quella di Sean Kennedy, ancor più sconosciuto tifoso del Wigan. Sean se ne stava nella sua camera, davanti a una webcam, a provare cori per il suo idolo, naturalmente con la maglia del Wigan addosso, e mai avrebbe potuto immaginare l’effetto che quella perfetta combinazione di note e parole che aveva appena trovato, così orecchiabile così irresistibile, avrebbe avuto su mezzo mondo calcistico.
 

Tamburello alla mano, con una discreta intonazione e una solida certezza – e cioè che Will Grigg sia “on fire”, cioè “caldissimo”, “in forma” – prova prima un riadattamento della canzone di Alycia Keys, “Girl on fire” (niente male, ma obiettivamente poco coinvolgente), ma è al secondo tentativo che crea il capolavoro. Sulle note di “Freed from desire”, hit dance Anni Novanta dell’italiana Gala, scrive il ritornello “Will Grigg’s on fire, your defence is terrified” (Will Grigg è in forma, la tua difesa è terrorizzata), con il tocco in più dato dal na-na-na-na-na-na-na a seguire, che cantato tutti insieme fa molto effetto po-po-po-po-po.

Ciò che l’inconsapevole Sean davanti alla webcam è stato in grado di generare è difficile da spiegare: di sicuro a vedere i video dei tifosi nordirlandesi a Euro2016 viene la pelle d’oca ancora oggi, specialmente oggi. Il tam-tam social ha trasformato quel coro nato per il Wigan in un tormentone che fa innamorare prima una nazione, l’Irlanda del Nord in cui giocava Will Grigg, e poi l’Europa intera, diventando un po’ il coro di tutti quelli che avevano voglia di tifare divertendosi.
 

Allo stadio, al pub, per le strade delle città francesi che ospitano l’Europeo. E Will Grigg (un altro effetto del coro è che sia quasi impossibile chiamarlo solo Grigg: Will Grigg suona meglio), inevitabilmente, diventa non solo eroe di una nazionale (pur avendo qualità tutto sommato modeste) ma il giocatore affettuosamente adottato da tutti.

540675684
540675684

La cosa veramente incredibile è che Will Grigg, in quell’Europeo che è anche un po’ il “suo” Europeo, non gioca mai, ma proprio mai. Ci arriva “on fire”, convocato dal Ct O’Neill grazie ai 25 gol in una stagione, ma poi si spegne, maglia numero nove e zero minuti in campo, guardando dalla panchina le imprese di una squadra che fa sognare i suoi tifosi. Battendo l’Ucraina (2-0) e perdendo di misura contro le due favorite del girone, Polonia (gol di Milik) e Germania (gol di Mario Gomez), risultati che le regalano comunque lo storico accesso agli ottavi, tra le migliori terze. Qui la favola si interrompe con un altro 1-0 (frutto di un’autorete, peraltro), contro quel piccolo miracolo che è il Galles di Bale, poi semifinalista. Ma negli stadi francesi si continua a cantare, inneggiando a Will Grigg. E quasi certamente, a 4 anni di distanza, se siete arrivati a questo punto neanche voi siete riusciti a resistere alla tentazione.

541956792
541956792

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche