Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 novembre 2018

Nations League, le pagelle di Italia-Portogallo: Verratti il migliore, Insigne si conferma

print-icon

L'Italia non riesce a mantenere aperto il discorso qualificazione alle Final Four di Nations League ma mette in seria difficoltà il Portogallo. A San Siro finisce 0-0 ma sono molti i miglioramenti degli Azzurri. Verratti è il migliore, cresce l'intesa con Jorginho. Insigne e Barella si confermano. Manca ancora Immobile

ITALIA-USA LIVE

ITALIA-PORTOGALLO, LE PAROLE DI MANCINI

ITALIA-PORTOGALLO 0-0 - LE FOTO - LE PAGELLE

Una prestazione senz'altro positiva, un "passo in avanti" lo ha definito Roberto Mancini. L'Italia cresce, il pari non rende giustizia a una partita che la Nazionale ha dominato nel primo tempo salvo poi scemare d'intensità nella ripresa al cospetto del Portogallo campione d'Europa in carica. Gli Azzurri dimostrano miglioramenti nell'applicazione dell'idea di calcio di Mancini, qualcosa manca ancora, come detto, sotto il profilo della finalizzazione, ma il collettivo ha dimostrato che questa Italia ha margini di miglioramento e la possibilità di tornare nell'elite del calcio mondiale ed europeo. Quanto ai singoli da rimarcare la prestazione di Marco Verratti, il migliore dell'Italia con un bel 7,5 in pagella. Uscito lui ne ha risentito tutto il gioco della squadra. La 100^ gara in Nazionale è valsa a Chiellini un bel 7 ma non solo come riconoscimento alla longevità di questo giocatore ma soprattutto al modo in cui affronta ogni gara. Meno incisivi rispetto ad altre circostanze, invece, Florenzi e Biraghi che se la cavano con una sufficienza.

A metà campo, detto di Verratti, cresce la convivenza tra il centrocampista del PSG e quello del Chelsea Jorginho che prende un 7, mentre si conferma da Nazionale il giovane Barella autore di una partita che va oltre la sufficienza. Se Insigne è l'uomo che accende la luce (7), Chiesa (6) è l'ala di sacrificio, corsa e tecnica anche se nel match di San Siro non sempre è stato adeguatamente servito. L'unica insufficienza, non grave, è per Immobile che in Nazionale non riesce a ripetere quanto di buono è solito fare nella Lazio. Se avesse segnato nel primo tempo su quella conclusione respinta da Rui Patricio probabilmente il voto sarebbe stato un altro, come un altro, probabilmente, sarebbe stato il risultato della partita. Quanto al Mancio un 6,5 è più che meritato.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi