Udinese-Napoli 1-1, gol e highlights della partita. Reti di Lasagna e Zielinski

Altro passo falso in campionato degli azzurri, bloccati sull'1-1 alla Dacia Arena nella 15^ giornata di Serie A. Dopo il ritiro imposto da Ancelotti, il Napoli stecca nel primo tempo chiuso in svantaggio con la rete di Lasagna. Insigne resta negli spogliatoi all'intervallo (dentro Llorente), segnali di ripresa con Ruiz e il pareggio di Zielinski al 69'. Llorente spreca di testa, sfortunato Younes. Il 4° posto resta lontano 8 punti, martedì la sfida al Genk in Champions

NAPOLI-GENK LIVE

UDINESE-NAPOLI 1-1 (Highlights)

32' Lasagna (U), 69' Zielinski (N)

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Nuytinck; Ter Avest (74' Pussetto), Fofana, Mandragora, De Paul (84' Barak), Larsen; Lasagna (89' Becao), Okaka. All. Gotti

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Ruiz, Zielinski, Insigne (46' Llorente); Mertens, Lozano (62' Younes). All. Ancelotti

Ammoniti: De Paul (U), Mertens (N), Callejon (N), Fofana (U), Okaka (U), Mario Rui (N)

Espulso: Maksimovic (N) dalla panchina per proteste al 79'


Non è la svolta che cercava Ancelotti, troppo poco per invertire la rotta. Termina 1-1 la sfida alla Dacia Arena contro l’Udinese, pareggio che allunga a 9 la striscia di gare senza vittorie del Napoli tra campionato e Champions: solo 5 i punti raccolti nelle ultime 7 partite in Serie A, bottino che costa il ritardo di 8 lunghezze dal 4° posto occupato dalla Roma. Dopo il ritiro imposto in settimana dall’allenatore, gli azzurri steccano il primo tempo chiuso in svantaggio ma riemergono nella ripresa: non è mancato il carattere, vedi il pareggio di Zielinski, tuttavia è la lucidità a negare la rimonta sul campo dei bianconeri protagonisti di una buona gara. Martedì un altro esame per Ancelotti, atteso al San Paolo dal Genk per centrare gli ottavi di finale in Champions League.

La cronaca della gara

Vietato sbagliare per Ancelotti che, nella partita più delicata, si affida ai big del gruppo: Koulibaly recupera e compone la coppia con Manolas, si rivede Callejon sulla fascia destra con Insigne sulla corsia opposta. E davanti è Mertens ad affiancare Lozano. Coppia allo specchio con Okaka-Lasagna, tandem scelto da Gotti per sfruttare il fattore casalingo. Primo tempo difficile per il Napoli, padrone del gioco ma senza conclusioni nello specchio: mira imprecisa anche per Fofana, autore del primo squillo del match al minuto 26. È tuttavia il numero 6 bianconero ad innescare Lasagna alla mezz’ora, invito che premia la progressione del capitano abile a bruciare Koulibaly e battere Meret. La reazione azzurra è tutta nel cross velenoso di Mario Rui e nel sinistro alto di Zielinski, reazione insufficiente per centrare il pareggio all’intervallo.


Segnali incoraggianti nella ripresa, secondo tempo dove a non trovare spazio è Insigne: il capitano resta negli spogliatoi a beneficio di Llorente, assalto inaugurato dal doppio tentativo di Ruiz. È un Napoli diverso per approccio e intensità, spinta che porta al pareggio di Zielinski al 69’: bravo il polacco ad alimentare il pressing alto e indovinare l’angolino con un sinistro preciso. Azzurri che insistono con Mertens e Llorente (debole di testa), sfortunato Younes il cui tiro deviato esce di pochissimo. Rinviato nuovamente l’appuntamento con la vittoria in Serie A, successo che manca ad Ancelotti dal 19 ottobre e che sfuma ormai da 7 giornate.

1 nuovo post
FISCHIO D'INIZIO! AL VIA UDINESE-NAPOLI!
- di luca.cassia
Stretta di mano tra i capitani Lasagna e Insigne agli ordini di Maurizio Mariani, arbitro del match
- di luca.cassia
Formazioni in campo alla Dacia Arena: Udinese dalla classica maglia bianconera, tradizione anche per il Napoli dalla divisa azzurra
- di luca.cassia
Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ai microfoni di Sky Sport:
"Siamo una squadra serena e vogliamo fare una grande partita. La formazione titolare? Si tratta di una gara importante e tutti i big sono presenti. Ancelotti ha l'esperienza tale per uscire da questo periodo"
- di luca.cassia
Lorenzo Insigne raggiunge, invece, lo stesso Ciro Ferrara al 6º posto dei giocatori più presenti con la maglia del Napoli in Serie A con 247 partite giocate
- di luca.cassia
José Callejon raggiunge Ciro Ferrara al 5º posto dei più presenti giocatori con la maglia del Napoli in tutte le competizioni, con 322 presenze
- di luca.cassia
Rolando Mandragora, centrocampista dell'Udinese, ai microfoni di Sky Sport:
"L'abbiamo preparata bene, partita speciale per me? Il Napoli è la squadra della mia città, non mi aspettavo di trovarlo così in difficoltà: ha le risorse per uscirne ma noi proveremo ad approfittarne"
- di luca.cassia
L’obiettivo del ritiro imposto da Ancelotti è quello di compattare l’ambiente e ritrovare risultati positivi, obiettivi che nel 2015 trovarono riscontri positivi in una situazione simile. NAPOLI, IL RITIRO PORTÒ BENE NEL 2015
- di luca.cassia
Alla ripresa degli allenamenti, lunedì, Ancelotti ha avuto un faccia a faccia con i giocatori e una decisione senza appelli: squadra in ritiro per preparare la sfida di Udine. NAPOLI, ANCELOTTI ORDINA IL RITIRO
- di luca.cassia
Come risponde il Napoli? Ancelotti conferma il 4-4-2 e rilancia uomini importanti: Koulibaly recupera e gioca in coppia con Manolas, si rivede Callejon esterno di centrocampo come Insigne sulla fascia opposta. Davanti tocca al tandem Mertens-Lozano
- di luca.cassia
Formazioni ufficiali dalla Dacia Arena a partire dall'Udinese, classico 3-5-2 per Gotti che si affida alla coppia Okaka-Lasagna. Sulle fasce giocano Ter Avest e Stryger Larsen, occhio in mezzo alle geometrie di De Paul e Mandragora
- di luca.cassia
Confronto numero 75 in Serie A tra Udinese e Napoli: 29 successi azzurri, 17 quelli friulani e 28 i pareggi che completano il parziale
- di luca.cassia
Solo il Bologna (10) ha perso più punti da situazioni di vantaggio di Udinese e Napoli (entrambe a nove) in questa Serie A
- di luca.cassia
Il Napoli ha effettuato 274 tiri in questo campionato, 98 più dell'Udinese - in media gli azzurri tentano sette conclusioni a partita in più dei bianconeri
- di luca.cassia
Napoli e Udinese non pareggiano in Serie A dall'aprile 2014 (1-1): da allora due successi bianconeri e otto azzurri (inclusi tutti i sei più recenti)
- di luca.cassia
Il Napoli trova il gol da nove sfide consecutive di Serie A contro l'Udinese, non è mai arrivato a 10 partite consecutive con gol contro i friulani nella competizione
- di luca.cassia
L'ultima gara in cui il Napoli non ha trovato il gol contro l'Udinese in Serie A risale al settembre 2014 (1-0, gol di Danilo), quando sulle panchine delle due squadre sedevano Andrea Stramaccioni e Rafa Benitez
- di luca.cassia
Nelle ultime sei partite di Serie A tra Udinese e Napoli alla Dacia Arena, la squadra friulana è stata allenata da sei tecnici differenti: solo Stramaccioni e De Canio hanno trovato il successo
- di luca.cassia
Questa è solo la seconda stagione nell’era dei tre punti a vittoria in cui l’Udinese ottiene 14 o meno punti nelle prime 14 gare stagionali in Serie A; la precedente è stata proprio nello scorso campionato, torneo che concluse in 12^ posizione
- di luca.cassia
L'Udinese è la squadra che ha concesso più rigori in questa Serie A (sette) e allo stesso tempo una delle due che non ne ha ancora avuti a favore (al pari del Sassuolo)
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche