Serie A, 33^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A

La Serie A torna subito in campo: si riparte con l'anticipo di martedì 14 luglio tra Atalanta e Brescia. Mercoledì 15 luglio sono previste sette partite, tra cui la sfida tra Sassuolo e Juventus. Giovedì 16 luglio ci saranno Torino-Genoa e SPAL-Inter. Tutto il programma della 33^ giornata con numeri, curiosità e statistiche delle singole partite

TORINO-GENOA LIVE

Atalanta-Brescia, martedì 14 luglio, ore 21.45

L'Atalanta è la squadra ad aver totalizzato più punti dopo il lockdown: 19 in sette partite, frutto di 6 vittorie consecutive e un pareggio. Un percorso che l'aveva portata a -6 dalla Juve a pochi istanti dalla fine dello scontro diretto dell'Allianz Stadium, prima del 2-2 di Cristiano Ronaldo. I nerazzurri ripartono ora dalla sfida contro il Brescia, squadra penultima in classifica con 21 punti e a -9 dalla prima posizione utile per la salvezza. L'Atalanta è in svantaggio nel conto dei precedenti: 7 successi, contro 9 sconfitte e 7 pareggi. La squadra di Gasperini viene da cinque successi casalinghi consecutivi e ha mantenuto la porta inviolata in sei delle ultime otto gare.

Milan-Parma, mercoledì 15 luglio, ore 19.30

LIVE

Barrow frena il Napoli, a Bologna finisce 1-1

Il Milan, dopo aver battuto Lazio e Juve, ha pareggiato al San Paolo contro il Napoli e prosegue la corsa per un posto in Europa League. I rossoneri sono ora al 7° posto, inseguiti dal Sassuolo che dista 4 punti. Il Parma è ora dodicesimo a quota 40 punti e ha perso terreno dalla posizioni utili per l'Europa rallentando con quattro sconfitte e un pareggio, acciuffato con due gol nel recupero contro il Bologna nell'ultimo turno. Milan avanti nei precedenti con 27 successi e 11 sconfitte (13 i pareggi) e sempre a segno nelle ultime 13 gare giocate a San Siro contro il Parma. Inoltre, nelle ultime 29 gare di Serie A contro i gialloblù, i rossoneri hanno ottenuto ben 20 vittorie.

Bologna-Napoli, mercoledì 15 luglio, ore 19.30

Entrambe le squadre sono reduci da un 2-2: il Bologna a Parma, il Napoli in casa contro il Milan. I rossoblù hanno vinto gli ultimi due confronti diretti (3-2 al Dall'Ara all'ultima giornata dello scorso campionato e 1-2 al San Paolo all'andata), chiudendo una serie negativa di sei sconfitte consecutive. Il Napoli è però in vantaggio nei precedenti: sono 44 i successi, contro i 41 del Bologna, mentre sono 36 i pareggi. Inoltre gli azzurri hanno segnato almeno 2 gol nelle precedenti sei trasferte al Dall'Ara e sono la squadra che ha vinto più partite in trasferta da febbraio (5 su 6). Mertens ha segnato 11 gol contro il Bologna: è la sua vittima preferita.

Sampdoria-Cagliari, mercoledì 15 luglio, ore 19.30

vedi anche

Colpo Fiorentina, tris salvezza. Lecce nei guai

La Sampdoria ha distanziato la zona retrocessione grazie al successo di Udine, ora i punti di distacco sul terzultimo posto sono sei. Il Cagliari, invece, continua a navigare a centro classifica: sono 41 i punti dopo il pareggio interno con il Lecce. I blucerchiati sono imbattuti da cinque sfide casalinghe contro i rossoblù: 4 vittorie e 1 pareggio in questo ciclo di gare. La Samp, però, è la squadra contro cui il Cagliari ha vinto più partite in Serie A nella sua storia: ben 24.

Lecce-Fiorentina, mercoledì 15 luglio, ore 21.45

Bilancio in perfetto equilibrio tra queste due squadre: in 27 precedenti sono arrivati 9 successi per parte e 9 pareggi. Nelle ultime sei sfide nessuna delle due squadre ha mai segnato più di un gol e le reti totali sono state appena otto. La Fiorentina viene da due pareggi contro Cagliari e Verona e ha vinto solo due delle 13 partite giocate in trasferta a Lecce. La squadra viola, inoltre, ha il secondo peggior attacco post lockdown: appena 6 gol, meglio solo della SPAL che è ferma 3. Al Via del Mare, i giallorossi non avevano mai vinto a febbraio ma successivamente sono arrivate le vittorie contro Torino, SPAL e Lazio. 

Roma-Hellas Verona, mercoledì 15 luglio, ore 21.45

vedi anche

Gli highlights di Brescia-Roma

La Roma ha trovato due successi in pochi giorni contro Parma e Brescia che le hanno permesso di cancellare le precedenti tre sconfitte consecutive. I giallorossi sono sempre al quinto posto e vogliono difendere la prima posizione utile per la qualificazione ai gironi della prossima Europa League. Anche l'Hellas Verona insegue il sogno europeo, ma ora è distanziata di 6 punti rispetto al settimo posto occupato dal Milan dopo aver raccolto solo 2 punti nelle ultime tre partite. Sono 57 i precedenti tra le due squadre: 29 successi per la Roma, 19 pareggi e 9 vittorie per i gialloblù (l'ultima nel 1996, da allora 11 ko e 5 gare finite in parità). Nell'era dei tre punti, i giallorossi sono imbattuti contro il Verona: 7 vittorie (6 con almeno 3 gol realizzati) e un pareggio. Inoltre la Roma, insieme all'Atalanta, è l'unica squadra ad aver sempre vinto in questa stagione contro le squadre neopromosse. 

Sassuolo-Juventus, mercoledì 15 luglio, ore 21.45

LIVE

Sassuolo-Juve: la diretta della partita

Il Sassuolo è tra le squadre più in forma del campionato e viene da quattro vittorie di fila (eguagliato il record del 2016). La Juve, invece, è prima con 8 punti di vantaggio nonostante abbia ottenuto un solo punto nelle ultime due giornate: non arrivano tre gare senza vittoria dal 2017. I bianconeri sono la squadra contro cui il Sassuolo ha perso più partite (10) e subito più gol (32) in Serie A, all'andata però la gara finì 2-2. I neroverdi hanno vinto una sola volta contro la Juve: 1-0 nel 2015 con gol di Nicola Sansone. Nelle ultime sette partite contro il Sassuolo, i bianconeri hanno sempre segnato almeno due gol. E, inoltre, nelle gare giocate nel girone di ritorno tra queste due squadre ha sempre vinto la Juve. Quando c'è in campo la formazione allenata da De Zerbi, c'è sempre spettacolo: dopo il lockdown le gare del Sassuolo hanno generato 33 gol, 4.7 a partita per la media più alta di tutta la Serie A.  

Udinese-Lazio, mercoledì 15 luglio, ore 21.45

vedi anche

Gli highlights di Lazio-Sassuolo

L'Udinese ha perso in casa contro la Samp nell'ultimo turno ma mantiene 6 lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. La Lazio, invece, è crollata nella corsa scudetto: 3 sconfitte consecutive contro Milan, Lecce e Sassuolo e -8 dalla Juve. L'ultima striscia più lunga di ko fu nel 2009 con Delio Rossi in panchina, quando si arrivò a quattro. Anche la media-punti dei biancocelesti si è abbassata sensibilmente: 2.4 prima del lockdown, 1 a gara dopo. I precedenti tra queste due squadre sono 81: 38 successi della Lazio, 19 pareggi e 24 sconfitte. Nelle ultime sette gare hanno sempre vinto i biancocelesti, si tratta della striscia negativa ancora aperta più lunga per l'Udinese.

Torino-Genoa, giovedì 16 luglio, ore 19.30

Il Genoa si è rilanciato grazie al successo interno contro la Spal, che gli ha permesso di superare il Lecce e ritornare al quartultimo posto in classifica. I rossoblù nelle ultime nove giornate hanno sempre alternato un risultato positivo a una sconfitta. Il Torino, invece, non ha mai perso nelle ultime sette partite casalinghe contro il Genoa, ottenendo quattro vittorie e tre pareggi. I precedenti totali sono 95, con 37 successi granata, 28 pareggi e 30 successi rossoblù. Nelle ultime quattro partite giocate tra queste due squadre, però, ha sempre vinto il Torino che ha ottenuto cinque vittorie di fila contro il Genoa solo tra il 1977 e il 1982.

SPAL-Inter, giovedì 16 luglio, ore 21.45

 

L'Inter è la squadra contro cui la SPAL ha perso più partite in campionato (26), con 12 ko negli ultimi 15 confronti. In questo ciclo di partite sono arrivati tre pareggi, ma il club di Ferrara non è mai riuscito a vincere. L'ultimo successo della Spal sui nerazzurri risale al 1962, mentre negli ultimi tre confronti diretti ha sempre vinto l'Inter. In totale sono quattro i successi della SPAL nei 37 precedenti, con 7 pareggi e, come detto, 26 sconfitte. L'Inter ha vinto però una sola volta nelle ultime quattro trasferte giocate, dopo che nelle prime 11 partite lontano da San Siro la squadra di Conte aveva ottenuto 9 vittorie e 2 pareggi. La Spal, ultima in classifica a -11 dalla prima posizione utile per la salvezza, ha subito già 56 gol ed è a -3 dal suo record negativo in un intero campionato di Serie A (59 nella stagione 2017/2018).

SERIE A: SCELTI PER TE