Serie A, 21^ giornata: presentazione, numeri, curiosità e statistiche

Serie A

Dopo il turno dell'Epifania, la Serie A torna subito in campo con la seconda giornata del girone di ritorno: domenica ricca con ben dieci sfide in programma, tutte le statistiche e le curiosità

GENOA-SPEZIA LIVE - ROMA-JUVE LIVE - INTER-LAZIO LIVE - VERONA-SALERNITANA LIVE

Empoli-Sassuolo, domenica 9 gennaio, ore 12.30

Decimo confronto diretto tra queste due squadre, che non hanno mai pareggiato in Serie A: 5 successi neroverdi e 4 per gli azzurri. L'Empoli, però, ha vinto le ultime due sfide contro il Sassuolo, compresa la gara d'andata conclusa per 1-2 al Mapei Stadum. Al Castellani, invece, bilancio positivo per gli azzurri: tre vittorie sulle quattro gare disputate fino a oggi. Il Sassuolo ha perso l'ultima gara contro una neopromossa (proprio quella contro l'Empoli all'andata) e non perde due gare di fila contro avversari provenienti dalla Serie B dal 2014, anno in cui lo stesso club neroverde era arrivato per la prima volta in Serie A.

Venezia-Milan, domenica 9 gennaio, ore 12.30

Rossoneri in netto vantaggio nei precedenti: 15 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte. All'andata finì 2-0 per il Milan, che potrebbe tenere la porta inviolata per due gare di fila contro il Venezia per la seconda volta nella storia dopo la prima risalente agli anni '40. Sulle quattro vittorie contro i rossoneri, ben tre gli arancioneroverdi le hanno ottenute in casa. Il Milan, però, ha una tradizione favorevole contro le neopromosse: solo una sconfitta nelle ultime 22 gare giocate contro avversari provenienti dalla Serie B (0-2 contro lo Spezia nel febbraio 2021).

Cagliari-Bologna, domenica 9 gennaio, ore 14.30

vedi anche

Il Cagliari batte ancora la Samp: 2-1 in rimonta

Bilancio leggermente favorevole al Bologna: 21 vittorie in 36 precedenti, contro 22 pareggi e 20 sconfitte. Regna l'equilibrio nelle ultime 10 sfide: 3 successi per squadre e 4 pareggi. Un ciclo che ne segue uno nettamente favorevole al Bologna, che aveva vinto cinque delle precedenti sei gare. All'andata è finita 2-0 per la squadra di Mihajlovic, che inoltre ha vinto tre delle ultime quattro gare giocate in trasferta. Il Cagliari, invece, ha iniziato l'anno con un successo a Genova contro la Sampdoria e punta a ottenere due vittorie di fila per la prima volta dall'aprile del 2021.

Torino-Fiorentina, domenica 9 gennaio, ore 14.30

Perfetta parità nei 145 precedenti: 48 vittorie a testa e 49 pareggi. Il Torino, però, ha vinto solo tre delle ultime 25 sfide giocate in Serie A, l'ultima nel 2019 con Mazzarri in panchina: per il resto 13 pareggi e 9 successi viola. La Fiorentina, inoltre, ha segnato nelle ultime 16 partite giocate contro i granata: dovesse trovare il gol anche in questa partita registrerebbe il suo nuovo record di partite di fila in gol contro un singolo avversario (attualmente è a pari con la Triestina). Entrambe le squadre sono all'esordio nel 2022, i viola puntano a migliorare la striscia d'imbattibilità di fine 2021 che dura da cinque gare con tre vittorie e due pareggi.  

Napoli-Sampdoria, domenica 9 gennaio, ore 16.30

vedi anche

Chiesa risponde a Mertens, Juve-Napoli finisce 1-1

Nei 109 precedenti in Serie A sono 43 i successi degli azzurri, con 36 pareggi e 30 vittorie per i blucerchiati. Il Napoli ha vinto 11 delle ultime 12 partite giocate contro la Sampdoria in Serie A, incluse tutte le ultime sei: si tratta della striscia aperta più lunga di successi consecutivi contro un singolo avversario (al pari del Crotone). L'ultimo successo blucerchiato in casa degli azzurri risale al 1998 con Boskov i panchina: da allora 11 sconfitte e 2 pareggi per i liguri. Il Napoli, però, arriva da tre sconfitte consecutive al Maradona (contro Atalanta, Empoli e Spezia): solo due volte nella storia gli azzurri sono arrivati a quattro, nel 1998 e nel 2020.

Udinese-Atalanta, domenica 9 gennaio, ore 16.30

Bianconeri in vantaggio nei 75 precedenti con 27 vittorie, contro 25 pareggi e 23 sconfitte. Ma i nerazzurri sono in grande rimonta, in quanto sono imbattuti da otto confronti diretti con 6 vittorie e 2 pareggi. Dopo essere rimasto imbattuto in sette partite casalinghe contro l'Atalanta, l'Udinese ha perso due delle tre sfide più recenti (completa il ciclo un pareggio). Tra l'altro i bianconeri non hanno trovato il successo in nessuna delle ultime 14 partite giocate contro squadre nelle prime quattro posizioni in Serie A. L'Atalanta, invece, è la squadra che da più turni aspetta la sconfitta fuori casa in questo campionato: sono 16 le trasferte senza perdere (12 vittorie e 4 pareggi).

Genoa-Spezia, domenica 9 gennaio, ore 18.30

vedi anche

Vittoria di forza del Milan, la Roma è battuta 3-1

I rossoblù sono imbattuti contro lo Spezia, grazie alle due vittorie dell'anno scorso e al pareggio ottenuto nel girone d'andata di questo campionato. Il Genoa, tra l'altro, ha perso solo uno degli ultimi sette derby liguri, contando anche quelli giocati contro la Sampdoria: l'unica sconfitta proprio con i blucerchiati a dicembre 2021 (1-3), poi 3 vittorie e 3 pareggi. I rossoblù hanno vinto solo una delle ultime 17 gare giocate in casa, proprio contro lo Spezia nell'aprile 2021 (2-0). Lo Spezia, invece, dopo sei sconfitte consecutive esterne, ha vinto l'ultima gara giocata in trasferta (0-1 al Maradona contro il Napoli).

Roma-Juventus, domenica 9 gennaio, ore 18.30

I bianconeri, con 84 vittorie in 175 partite (50 pareggi e 41 sconfitte), sono la squadra che ha battuto più volte la Roma in Serie A, nonché la seconda contro cui i giallorossi hanno subito più gol (270 contro i 287 dell'Inter). La Juventus è rimasta imbattuta in sette degli ultimi nove confronti diretti, vincendo anche le due gare più recenti. La Roma, invece, ha vinto tre delle ultime sei gare giocate all'Olimpico contro i bianconeri, solo il Napoli ha fatto meglio contro quest'avversario con quattro successi. Dopo aver vinto le prime quattro partite giocate in casa in questo campionato, la squadra di Mourinho ha ottenuto appena due successi nelle sei partite interne successive e, tra l'altro, non vince da due gare di fila e potrebbe arrivare a tre giornate senza successi per la prima volta con il portoghese.  

Inter-Lazio, domenica 9 gennaio, ore 20.45

vedi anche

L'Empoli scappa, rimonta Lazio: 3-3 all'Olimpico

I nerazzurri hanno vinto 65 dei 157 precedenti, con 54 pareggi e 38 sconfitte, ma hanno vinto appena due degli ultimi sei confronti diretti (per il resto 1 pareggi e 3 sconfitte). Nelle ultime otto gare giocate a San Siro, la Lazio ha perso otto volte considerando sia le sfide contro l'Inter che quelle contro il Milan. I nerazzurri, tra l'altro, sono imbattuti in casa da 26 partite e stanno registrando la seconda miglior striscia d'imbattibilità casalinga dall'inizio degli anni '90 (meglio fecero solo tra il 2008 e il 2010 quando arrivarono a 46). Per la prima volta nella sua storia, inoltre, l'Inter ha vinto sei gare di fila in campionato senza subire gol ed è arrivata a sette solo nel 1971.

Verona-Salernitana, domenica 9 gennaio, ore 20.45

L'unico precedente tra queste due squadre risale alla gara d'andata, conclusasi sul 2-2. Il Verona, nelle ultime cinque gare giocate contro squadre neopromosse, ha sempre sia segnato che subito gol, ottenendo 2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta. I gialloblù non hanno vinto nessuna delle ultime tre gare casalinghe giocate in campionato, dopo aver ottenuto cinque successi di fila al Bentegodi nelle prime cinque partite della gestione Tudor. Dopo il successo sullo Spezia, inoltre, il Verona potrebbe vincere due gare di fila in Serie A per la prima volta dal settembre 2020. La Salernitana ha perso senza segnare le ultime quattro gare di campionato: l'ultima squadra che non ha realizzato reti in cinque partite di fila in Serie A è stata la Fiorentina nel 2019.