Calciomercato, news e trattative di oggi LIVE

blog

Tutta la giornata di calciomercato del 4 luglio attraverso le notizie di oggi raccolte dalla squadra di Sky Sport. Trattative e indiscrezioni non solo sulla Serie A e la Serie B, ma anche sui principali campionati al mondo

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO - I PODCAST DEL CALCIOMERCATO

1 nuovo post
- di Redazione SkySport24

Venezia, per la porta piace Aldair Quintana

Il Venezia neopromosso in Serie A ha un nuovo obiettivo di calciomercato. Seguito Aldair Quintana, portiere colombiano classe '94 dell'Atletico Nacional.
- di ninocr

Spezia, Thiago Motta sarà il nuovo allenatore

Lo Spezia ha deciso: il nuovo allenatore dopo Vincenzo Italiano sarà Thiago Motta. La giornata giusta per la chiusura con l'ex centrocampista dell'Inter dovrebbe essere quella di domani.
- di ninocr

Sassuolo, obiettivo Gabriel Veron del Palmeiras

Il club neroverde prova il colpo Gabriel Veron. Il giocatore brasiliano è un esterno offensivo classe 2002 del Palmeiras. Velocissimo, viene chiamato Bolt dai compagni. Ha una clausola rescissoria di 53 milioni di euro e su di lui ci sono diversi club tra cui anche il Manchester United, ma il Sassuolo lavora a un affare sulla base di circa 15 milioni più bonus.
- di ninocr

Paratici: "Mai provato a prendere Donnarumma"

"Prendere Donnarumma in porta se fossi rimasto il ds della Juve? Adesso sono il ds del Tottenham. Donnarumma è un bravissimo portiere, ma non ho provato a prenderlo. Credo sia il migliore al mondo tra i giovani".
- di ninocr

Paratici: "Allegri molto intelligente, lo ringrazierò sempre"

"Se Allegri sarebbe arrivato nel caso in cui fossi rimasto alla Juve? Non abbiamo mai pensato a una programmazione perché io avevo già parlato con Agnelli e sapevamo che non sarei rimasto. Io posso solo ringraziare Allegri per i cinque anni che abbiamo fatto insieme. Oltre a essere un grande conoscitore di calcio lui è anche una persona molto intelligente".

- di ninocr

Paratici: "Il caso di Suarez non ha inciso sull'addio alla Juve"

"Sono cose che succedono, adesso ci sono delle indagini in corso che andranno avanti e piano piano le cose si stanno chiarendo. Sono molto tranquillo, ma non credo che la cosa abbia inciso. Dispiace a livello personale vivere certe situazioni, ma può capitare quando si ricopre un certo ruolo". Così Paratici sull'indagine per il caso Suarez.

- di ninocr

Paratici: "Alla Juve anni meravigliosi, giusto che finisse così"

"Alla Juve sono stati undici anni meravigliosi, nel calcio rimanere undici anni in un club come la Juve non è la normalità. Mi porto dietro grandissimi ricordi, è stata una esperienza meravigliosa e credo che sia stato giusto finire così".

- di ninocr

Paratici: "Così sono diventato ds del Tottenham"

"Io e il numero uno degli Spurs ci conosciamo da tanti anni, Levy è un presidente che nell'ultimo ventennio ha costruito un Tottenham incredibile. Ha uno stadio avveniristico, un centro sportivo pazzesco. Da 15 anni il club gioca ad alti livelli e nelle competizioni europee. Abbiamo sempre avuto stima reciproca e quando mi ha prospettato questa opportunità io sono stato molto felice perché la Premier è sempre stato uno dei miei sogni e uno dei miei obiettivi. Questa è una esperienza nuova e sono sicuro che mi completerà a livello professionale e umano".

- di ninocr

Paratici: "Il foglietto dei miei appunti recuperato? Non una bella storia"

"Io faccio liste tutti i giorni, anche cinque o sei volte al giorno perché spesso mi dimentico quello che mi viene in mente. Per quanto riguarda la storia del mio foglietto ritrovato, a livello mediatico è stata una storia piacevole ma a livello personale un po' meno. Non è carino che qualcuno recuperi una cosa che una persona ha buttato. C'era sia il nome di Chiesa che quello di Romero, che poi effettivamente abbiamo preso alla Juve".
- di ninocr

Paratici: "Con Gattuso soltanto colloqui"

"Abbiamo parlato con Gattuso, al di là di quello che è uscito in Inghilterra abbiamo semplicemente fatto dei colloqui. In Italia si va molto avanti, il contatto è già considerato una chiusura. Qui invece si vive tutto con molto più tranquillità. Queste notizie erano vissute in maniera strana qui in Inghilterra".

- di ninocr

Paratici: "Conte è stato vicino, poi abbiamo scelto altro"

"Per i rapporti che avevamo, Conte è stato vicino al Tottenham. Anche lui aveva esperienza in Inghilterra. Ma non si parla solo con un allenatore, se ne sentono tanti e poi in base alle motivazioni si fanno delle scelte".

- di ninocr

Paratici: "Ecco come abbiamo scelto Espirito Santo"

"Abbiamo parlato con alcuni allenatori e poi, avendo colloqui con loro, abbiamo scelto di andare su Nuno. Ha grande esperienza in Premier, lavora da quattro anni in Inghilterra. Ha valorizzato tantissimi giocatori e aveva già fatto bene al Valencia".
- di ninocr

Paratici: "Difficile vincere al Tottenham, ma la Premier è molto stimolante"

"Sappiamo che qui è molto difficile vincere - ha detto il nuovo ds del Tottenham -. È già complicato arrivare tra le prime quattro, considerando che negli ultimi anni i top club inglesi si sono divisi la partecipazione alla Champions. Questo campionato dà grande energia e entusiasmo, il calcio qui è vissuto in maniera viscerale e me ne sono accorto anche durante l’ultima partita dell’Inghilterra".

- di ninocr
Fabio Paratici durante l'intervista a Calciomercato - L'Originale
- di ninocr

Paratici: "Pogba? Mai stati vicini al ritorno alla Juve"

Paratici ha fatto il punto anche sul futuro di Paul Pogba: "Siamo molto affezionati ai giocatori che abbiamo avuto alla Juventus. Pogba è arrivato a 18 anni, era un ragazzo ed è cresciuto da noi. Vederli crescere così è una soddisfazione e credo che questo affetto faccia parte della relazione che c'è sempre tra Pogba e la Juventus. Credo comunque che sia molto difficile un suo ritorno, non c'è mai stato un momento in cui siamo stati vicini a riprenderlo". IL VIDEO
- di ninocr

Paratici: "Chiesa acquisto giusto, siamo sempre stati convinti di questo"

"Le critiche ricevute dopo l'acquisto di Chiesa? Il calcio è così, non sempre va tutto bene e logicamente il giudizio della gente può cambiare ed è normale che sia così. Siamo sempre stati convinti di Chiesa perché è un ragazzo che, oltre a grande tecnica e grandi mezzi, ha sempre avuto grande tenacia e convinzione dei propri mezzi. Questa è una delle caratteristiche più importanti per un giocatore". 
- di ninocr

Paratici: "Contento per Berardi, è stato molto vicino alla Juve"

"Berardi in passato è stato molto vicino alla Juve. Sono felice per lui perché siamo stati in contatto per tre anni, abbiamo iniziato a trattarlo a gennaio quando giocava in Serie B. È un grandissimo talento e sarebbe stato un peccato non vederlo a livello internazionale". Così l'ex ds della Juve sull'attaccante della Nazionale.
- di ninocr

Roma, in chiusura Rui Patricio

La Roma stringe per il portiere portoghese. In settimana si dovrebbe arrivare alla chiusura con il Wolverhampton.
- di ninocr

Lazio, Felipe Anderson si avvicina sempre più

Aumenta la fiducia della Lazio per riportare a casa Felipe Anderson. Il brasiliano, molto gradito a Sarri, può tornare in biancoceleste dal West Ham. Il club del presidente Lotito continua a lavorare in questo senso: il brasiliano potrebbe arrivare a titolo gratuito con una percentuale importante agli inglesi sulla futura rivendita.
- di ninocr

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche