Formula 1, video highlights del GP d'Italia a Monza

Formula 1

Una domenica da ricordare per Charles Leclerc e tutti i tifosi ferraristi: il giovane monegasco riporta la Rossa sul gradino più alto del podio a Monza dopo nove anni. Un Gran Premio emozionante, tra duelli spettacolari ed errori. Su tutti quelli di Sebastian Vettel in avvio

GP MONZA, RIVIVI LA GARA GIRO DOPO GIRO

LE EMOZIONI DEL PODIO - IL DUELLO VINTO CON HAMILTON

LECLERC COME SCHUMI '96

PAGELLE - CLASSIFICHE - FOTO DEL TRIONFO

VIDEO. VETTEL, TESTACODA E CONTATTO - FOTO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Charles Leclerc l’ha rifatto. Seconda vittoria consecutiva per il "predestinato" dopo Spa. Il giovane monegasco riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio nel circuito di Monza dopo 9 anni. L’ultimo a vincere con la Rossa era stato Fernando Alonso, prima del dominio Red Bull e Mercedes. "La gara più dura della mia vita", l'ha definita Leclerc dopo il trionfo, prima di ricevere l’abbraccio della Marea Rossa. Nonostante qualche errore, il monegasco ha saputo reggere alla pressione come un veterano. Prima ha resistito all’assalto di Lewis Hamilton, poi di Valtteri Bottas. Il finlandese della Mercedes, anche per via di un lungo del compagno di squadra, chiude secondo. Lewis è terzo e polemizza con i commissari, rei secondo il leader del Mondiale di non aver punito la manovra di Leclerc durante il duello corpo a corpo tra i due.

Il doppio errore di Vettel

Pronti via e Leclerc riesce a tenere dietro le due Mercedes, mentre Vettel perde una posizione e si ritrova quinto. Il primo duello che infiamma il GP d’Italia 2019 è tra Carlos Sainz e Alexander Albon: uno show tra sorpassi e controsorpassi. Poi l’errore di Vettel: Seb, che nel frattempo era tornato quarto, perde il controllo della sua SF90 al sesto giro e finisce sull’erba. Rientra in pista e va a contatto con Stroll, il quale compie la stessa manovra irregolare nei confronti di Gasly. Penalità per entrambi e gara compromessa.

Il duello Leclerc-Hamilton

L’episodio chiave della gara al giro 23. Hamilton è incollato a Leclerc e sente profumo di sorpasso. Il ferrarista non ci sta e resiste. Un corpo a corpo spettacolare, con l'inglese costretto ad andare lungo. Qualche giro dopo l’inglese si fa di nuovo minaccioso, prima di commettere un errore e cedere il passo a Bottas. Il finlandese si avvicina alla Rossa numero 16, ma non impensierirà più Leclerc. Quando taglia il traguardo il monegasco lancia un urlo liberatorio, prima di ringraziare il team e dare il via ai festeggiamenti.

Le classifiche del Mondiale

Dopo Monza Hamiton guida la classifica con 284 punti, con 63 lunghezze di vantaggio su Bottas. Verstappen resta terzo a quota 185, ma vede avvicinarsi Charles Leclerc: il monegasco supera Vettel e va a -3 dall’olandese. Il tedesco della Ferrari è ora quinto a 169. Nella classifica costruttori la Mercedes consolida il vantaggio sulla Ferrari: 505 punti per il team di Brackley contro i 351 della Ferrari.

I più letti