MotoGP, primo giorno di test a Losail: Vinales soddisfatto, Marquez: "In Qatar facciamo sempre fatica"

MotoGp

Lo spagnolo della Yamaha è soddisfatto dopo aver registrato il miglior tempo nella prima giornata di test sul circuito del Qatar. Seconda posizione per Dovizioso (+0.051) che però non si sbilancia. Marquez fa un po' fatica: "Sappiamo che qui è sempre così". Rossi 6°: "Non faccio i salti di gioia"

TEST QATAR, LA SECONDA GIORNATA LIVE  - I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA

ROSSI RADDOPPIA: "CORRO FINO AL 2020. TEAM IN MOTOGP? QUANDO SMETTO"

MOTOGP E F1 2018, I GP IN ESCLUSIVA SKY: SCARICA IL CALENDARIO IN PDF

Dovi va forte ma non si sbilancia: "Tutti hanno margini per migliorare"

Giornata positiva per Dovizioso, che ottiene il secondo tempo dietro Vinales ma non si sbilancia: "È molto presto per capire il passo in generale, c'è ancora parecchio margine per tutti per migliorare, non si fanno pronostici in questo momento. La cosa positiva viene dai tempi. Faremo anche la prova dei telai, quello nuovo non l'abbiamo ancora provato qui. Sulla nuova carena ci sono pro e contro, non sarà facile decidere quando usarla, quest'anno l'abbiamo migliorata ma la carena è molto complicata per tutti".

Marquez: "Qatar circuito insidioso. Contento di fare fino al 2020 con la Honda"

Un sorridente Marc Marquez analizza il suo primo giorno di test in Qatar: "Abbiamo fatto pochi giri, ci siamo concentrati tanto sull'elettronica. Motore aggressivo ma sappiamo che qua è un circuito in cui facciamo un po' più di fatica degli altri, però non siamo lontani dall'obiettivo. Sono contento di fare fino al 2020 con la Honda, era la mia priorità. Avevamo iniziato a parlare da tempo ma volevo iniziare la preseason, poi abbiamo visto che eravamo d'accordo e abbiamo chiuso, ma ho parlato solo con la Honda".

Vale: "Per stare davanti bisogna migliorare"

Nel giorno della sua rivelazione circa il suo futuro (correrà fino al 2020), Valentino Rossi ha commentato il primo giorno di test in Qatar: "In questa pista la moto va piuttosto bene e ci troviamo bene anche con il grip delle gomme però la moto è esattamente uguale a due settimane fa in Thailandia dove abbiamo avuto un po' di problemi quindi anche quest'anno bisognerà un po' convivere con queste differenze di prestazione tra una pista e l'altra... Però stiamo lavorando, è stata una buona giornata, sono stato piuttosto veloce anche se c'è ancora tanto da lavorare sia come telaio che sull'elettronica. Dobbiamo lavorare molto sull'elettronica, che secondo me è la cosa più importante e bisogna far lavorare bene le gomme. Alla fine sono sesto, non faccio le capriole, però sono a tre decimi che non è male. La moto qui si guida bene quindi è stato un buon primo giorno ma per stare davanti bisogna migliorare".

Vinales soddisfatto: "Abbiamo capito dove ci mancava qualcosa"

Il più veloce di tutti è stato Vinales, che ha commentato così la sua giornata: "Alla fine sono un po' più soddisfatto perché ho potuto avere un po' di costanza, oggi era importante avere un buon feeling, abbiamo fatto dei miglioramenti. In Thailandia abbiamo capito dove ci mancava tanto, soprattutto nella staccata siamo migliorati tanto".

Iannone promuove tutti: "Contento per come è andata"

Una giornata da incorniciare per Iannone che spende parole d'amore per il circuito del Qatar: "Sono contento perché riesco a guidare la Suzuki abbastanza bene su questa pista, alla fine tutto viene molto facile. A differenza dei primi due test, Sepang e Thailandia, qui riesco a frenare bene, a far curvare la moto molto bene e anche a sfruttare la gomma nuova. Sono contento per come è andata. Stiamo provando a sviluppare la moto, il pacchetto pista, moto pilota squadra gomme sta funzionando".

Lorenzo: "Lavorare, lavorare, lavorare"

"Siamo tornati alla normalità, condizioni calde, nell'ultima ora ho sofferto un po' di più rispetto agli altri piloti ma fino a quel momento ero competitivo. Sono ottimista, è l'unico modo per vivere. Lavorare, lavorare, lavorare, Sempre".

Zarco fiducioso: "Con le gomme nuove sono rimasto coi primi"

"La mia moto funziona bene, sono contento di questo primo giorno. Qui confronto alle altre due piste è più complicato, lavorare sulla guida è più facile altrove, qui ogni 4 giri senti un feeling diverso. L'obiettivo dei tre giorni sarà questo, ma almeno sono competitivo perché sono rimasto con i primi quando ho messo le gomme nuove e questo mi dà fiducia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche