Motogp, GP Mugello: pole Valentino Rossi davanti a Jorge Lorenzo e Maverick Vinales

Valentino Rossi conquista la pole al Mugello (foto getty)

Valentino infinito: a 39 anni conquista la pole del GP d'Italia grazie al tempo record di 1:46.208. Dietro di lui la Ducati di Lorenzo e l'altra Yamaha di Vinales, poi Iannone e Petrucci. Sesto Marquez, settimo Dovizioso

IL SIPARIETTO TRA ROSSI E LORENZO

L'ORDINE DI ARRIVO AL MUGELLO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Sono troppi i numeri sulle pole di Valentino Rossi perché la sua è una carriera infinita e forse conta più l'emozione che questo pilota riesce a suscitare nei suoi tifosi al Mugello. Il suo passaggio in pit lane, omaggiato da piloti, tecnici e meccanici di tutte le squadre è qualcosa di unico che vale più di mille statistiche. Ma oltre alle emozioni, ci sono delle ragioni tecniche perché la pole record di Rossi e il terzo tempo di Vinales dicono che la Yamaha si trova a proprio agio qui ma sarà la gara, su una pista calda, che dirà, se in parte, i mali della M1 sono stati risolti. In mezzo ai due Yamaha Jorge Lorenzo che sta ricominciando a girare con il suo stile e i suoi tempi. Peccato che la sua avventura in Ducati sia al capolinea, ma la soddisfazione di fare qualcosa di importante forse sarà ancora più grande. La seconda fila si apre con Iannone, velocissimo tutto il fine settimana, che ha mancato la pole di poco più di un decimo. Il pilota italiano ha però lavorato tanto sul passo gara e potrebbe essere competitivo fino all fine. Quinto Danilo Petrucci che sogna in grande, non tanto per il contratto con Ducati visto che è ormai certo che sarà lui il compagno di squadra di Dovizioso. Petrux sogna in grande perché ha tutto in regola per puntare al podio e forse a qualcosa di più. Non sarà facile perché dietro ci sono Marquez e Dovizioso, due che lavorano tanto sul passo sopratutto il pilota italiano che l'anno scorso vinse qui iniziando la sua rincorsa Mondiale.

La top ten della Q2:

1  

V. ROSSI

1:46.208

2

 

J. LORENZO

+0.035

3

 

M. VIÑALES

+0.096

4

 

A. IANNONE

+0.139

5

 

D. PETRUCCI

+0.237

6

 

M. MARQUEZ

+0.246

7

 

A. DOVIZIOSO

+0.292

8

 

C. CRUTCHLOW

+0.605

9

 

J. ZARCO

+0.622

10

 

A. RINS

+0.701

1 nuovo post

Il punto dopo le qualifiche di MotoGP

 
La pole position che nessuno si aspetta, ma che nel cuore dei tifosi di Valentino Rossi tutti sperano. Perchè il Dottore li ha abituati che proprio quando tutto sembra impossibile tira fuori il coniglio dal cilindro e si inventa un giro mozzafiato in 1'46"208 che vale anche come nuovo record in qualifica della pista. Numeri impressionanti: 7 pole al Mugello, la 55^ in top class, la più recente risale al GP di Motegi in Giappone del 2016. Nel giorno della Festa della Repubblica il casco del Vale nazionale ha come colori dominanti il bianco rosso e verde, a cui si aggiunge la scritta 'Viva l'Italia? l'Italia tutta intera', citazione del brano di Francesco De Gregori del 1979 'Viva l'Italia'. Sul retro compare il logo '46' che per una volta non e' giallo ma riprende i colori della bandiera italiana, sotto il quale troviamo un grosso 'ITA'. "Mi voglio godere questa giornata speciale con tutti gli uomini della Yamaha, rientrando ai box mi sono goduto la festa che il pubblico stava facendo sulle colline, e poi è stata una sorpresa anche per me. In gara sarà dura un po' più dura, ma daremo il massimo".
 
Domani l'atto decisivo per la MotoGP e per le altre classi: alle 11 la gara di Moto3, alle 12.20 la Moto2 e alle 14 la MotoGP (live in tv su Sky Sport MotoGP HD, Sky Sport 1 e Sky Sport Mix). Al termine della gara di MotoGP interviste e approfondimenti in "Zona Rossa", finchè "Race Anatomy" alle 19 con Cristiana Buonamano chiuderà la settimana del Mugello. Non solo tv: qualifiche e gara della MotoGP saranno visibili anche in live streaming su skysport.it.
 
Di seguito il racconto delle qualifiche del Mugello
- di Redazione SkySport24

Rossi: "Sono contentissimo, mi godo il momento"

 
"È stato bello salutare i tifosi dopo la pole, era tanto che non la facevo, ha un sapore speciale su questa pista. Con le gomme morbide mi sono trovato bene, sono entrato in pista al momento giusto e sono riuscito a spingere senza sbagliare, è andato tutto bene. Nei test di Barcellona non avevamo niente di nuovo, siamo andati a scavare in fondo vedendo cosa potevamo migliorare, adesso la moto curva un po’ meglio, ci abbiamo creduto e siamo cresciuti tanto. Siamo tutti vicini, sarà dura in gara, ma punto a salire sul podio. Soffriamo molto con le gomme, spero ne soffrano anche gli altri, non sarà una gara facile. Per quelli che erano indecisi se venire al Mugello, ecco, adesso hanno un motivo per venire alla gara".
 
"Era da molto tempo che non facevo la pole, specialmente quest’anno ho faticato molto in qualifica, tornate in prima fila al Mugello è davvero speciale. Guardando i passi ci sono molti piloti veloci, i primi 7 possono vincere o quantomeno lottare per la vittoria, sarà molto importante il lavoro fatto in questi giorni, sarà cruciale la scelta delle gomme".
 
"Nel 2016 ho fatto la pole con tre decimi in più, è vero, ma le cose cambiano, dipende di anno in anno, il miglioramento più grosso credo sia dovuto alle gomme, le Michelin hanno funzionato da subito, nel 2016 era il primo anno, le moto e le gomme sono migliorate da allora, per fare un buon giro devi comunque arrivare sempre al limite senza commettere errori. Sul giro secco è una storia, in gara è più difficile, storicamente la Yamaha va bene al Mugello ma la pole è una sorpresa anche per me".
 
"Gara tattica? Dipenderà molto dal potenziale, nell’ultimo periodo non si vedono gare strategiche, solo Marquez ultimamente ha fatto gare tattiche, io non lo faccio da anni. Sarà molto importante anche la scia e la frenata. Ho fatto il giro di rientro molto lentamente perché volevo godermi quel momento, non so quante pole potrò fare ancora nella mia carriera e in particolare qui al Mugello, ho voluto salutare alcuni miei amici e tutti i tifosi, mi sono sentito 10 anni più giovane".
- di Redazione SkySport24
MotoGP, Rossi in pole. La top ten finale:
 
1
V. ROSSI
1:46.208
2
J. LORENZO
+0.035
3
M. VIÑALES
+0.096
4
A. IANNONE
+0.139
5
D. PETRUCCI
+0.237
6
M. MARQUEZ
+0.246
7
A. DOVIZIOSO
+0.292
8
C. CRUTCHLOW
+0.605
9
J. ZARCO
+0.622
10
A. RINS
+0.701
- di Redazione SkySport24
LE QUALIFICHE TERMINANO QUI, ROSSI IN POLE IN 1:46.208. DIETRO DI LUI LORENZO E VINALES
- di Redazione SkySport24
ULTIMI SECONDI, I PRIMI 3: ROSSI-LORENZO-VINALES
- di Redazione SkySport24

Ultimo giro lanciato per Marquez e Rossi, che continua a guidare il gruppo.

- di Redazione SkySport24

20 secondi, che rischio per Marquez...Ma lo spagnolo riesce a tenere in piedi la moto.

- di Redazione SkySport24
ULTIMO MINUTO PER LA Q2.
- di Redazione SkySport24
Testa a testa Rossi-Lorenzo, terzo Iannone.
- di Redazione SkySport24
POLE PROVVISORIA DI ROSSI: 1:46.208
- di Redazione SkySport24
Ultimi 5 minuti, la top ten:
 
1
A. IANNONE
1:46.347
2
M. MARQUEZ
+0.107
3
J. LORENZO
+0.259
4
D. PETRUCCI
+0.320
5
V. ROSSI
+0.399
6
M. VIÑALES
+0.585
7
A. DOVIZIOSO
+0.629
8
A. RINS
+0.651
9
F. MORBIDELLI
+0.655
10
J. ZARCO
+0.688
 
- di Redazione SkySport24
MA IANNONE E' IMBARAZZANTE: 1:46.347
- di Redazione SkySport24
Ma la riposta di Marquez non si fa attendere: 1:46.454
- di Redazione SkySport24
Super giro di Lorenzo: 1:46.606
- di Redazione SkySport24
1:46.806 per Marquez, il migliore dopo 5 minuti.
- di Redazione SkySport24
E ora si comincia con la Q2.
- di Redazione SkySport24
Michele Pirro in diretta telefonica con Guido Meda e Mauro Sanchini: "Grazie a tutti per il supporto. Sono cose che capitano, ma vi assicuro che restare senza freni alla San Donato non è bello. Sono stato molto fortunato, sono ancora sotto osservazione in ospedale ma non mi è successo nulla di grave. Domani dovrei essere in pista. Mi sono giocato un jolly raro, mi sono attaccato a tutto quello che avevo quando mi sono accorto che ero senza freni, avevo paura di arrivare nella ghiaia a quella velocità, si è bloccata la ruota e la moto mi ha fatto volare tipo Superman. Ricordo il volo, da lì in avanti niente più.
 
Non so come mai quest’anno il problema dello scollinamento si sia amplificato tanto, il primo giro che ho fatto nelle FP2 mi sono dovuto fermare perché la moto non frenava, quando sono ripartito pensavo andasse meglio ma alla prima curva ho sentito che non avevo i freni. Arrotondare quella collinetta? Anche Dovizioso lì ha rotto il motore, secondo me in questo momento, arrivando a quelle velocità, è diventato pericoloso… Con le ali vai più piano e la senti meno, ma senza ali senti tanto la velocità in quel punto… Correre domani? Non mi spiegavo perché non potevo correre già oggi, ma poi mi sono accorto di avere un occhio come una melanzana, forse meglio di no per le qualifiche, ma magari per domenica… Mi piacerebbe davvero prende parte alla gara, ma non mi faranno correre".
- di Redazione SkySport24

Preparatevi, perchè all'inizio del Q2 ci sarà una sorpresa particolarmente speciale...

- di Redazione SkySport24

Miller e Vinales passano al Q2. Per un soffio resta fuori Rabat, terzo. Problemi per Pedrosa, decimo.

- di Redazione SkySport24

Stop al Q1, si passa al Q2, decisivo per la pole.

- di Redazione SkySport24
637 millesimi di ritardo, sfuma il secondo posto per Rabat. Miller e Vinales restano davanti.
- di Redazione SkySport24
Casco rosso di Rabat, Vinales ora rischia...
- di Redazione SkySport24
Ultimi 2 minuti di Q1, i primi due sono Miller e Vinales.
- di Redazione SkySport24
1:46.771, Miller passa al comando.
- di Redazione SkySport24
Miller cerca il colpaccio e spinge al massimo...
- di Redazione SkySport24
La top ten a metà Q1:
 
1
M. VIÑALES
1:46.815
2
T. RABAT
+0.306
3
J. MILLER
+0.748
4
P. ESPARGARO
+0.794
5
H. SYAHRIN
+1.023
6
T. NAKAGAMI
+1.173
7
A. BAUTISTA
+1.441
8
B. SMITH
+1.575
9
T. LUTHI
+1.682
10
D. PEDROSA
+1.690
- di Redazione SkySport24

Ancora 5 minuti, ma l'unico a scendere sotto l'1:47 per ora è Vinales. Alle sue spalle Rabat, Pedrosa in decima posizione.

- di Redazione SkySport24
1:46.815: Vinales migliora ulteriormente.
- di Redazione SkySport24
La top ten dopo 5 minuti:
 
1
M. VIÑALES
1:47.105
2
T. RABAT
+0.138
3
J. MILLER
+0.458
4
H. SYAHRIN
+0.921
5
X. SIMEON
+2.358
6
B. SMITH
+2.857
7
A. ESPARGARO
+3.228
8
T. NAKAGAMI
+3.851
9
K. ABRAHAM
+4.080
10
T. LUTHI
+8.209
- di Redazione SkySport24
I PRIMI DUE, IN QUESTO MOMENTO NEL Q2: VINALES-RABAT
- di Redazione SkySport24
1:47.105, Vinales dopo 5 minuti è il migliore.
- di Redazione SkySport24
I piloti in pista nel Q1:
 
X. SIMEON
T. LUTHI
K. ABRAHAM
A. BAUTISTA
M. VIÑALES
D. PEDROSA
T. NAKAGAMI
B. SMITH
A. ESPARGARO
J. MILLER
- di Redazione SkySport24
Al via le qualifiche: comincia il Q1.
- di Redazione SkySport24
Termina l'ultimo turno di Libere, ecco la top ten:
 
1
A. IANNONE
1:47.548
2
J. LORENZO
+0.084
3
A. DOVIZIOSO
+0.150
4
M. MARQUEZ
+0.191
5
M. VIÑALES
+0.268
6
V. ROSSI
+0.308
7
A. RINS
+0.312
8
J. MILLER
+0.490
9
J. ZARCO
+0.511
10
D. PETRUCCI
+0.555
- di Redazione SkySport24
Ultimo minuto, Dovizioso alza il ritmo.
- di Redazione SkySport24
Ultimi 5 minuti, la top ten:
 
1
A. IANNONE
1:47.548
2
J. LORENZO
+0.084
3
A. DOVIZIOSO
+0.150
4
M. MARQUEZ
+0.191
5
V. ROSSI
+0.308
6
A. RINS
+0.312
7
M. VIÑALES
+0.423
8
J. MILLER
+0.490
9
J. ZARCO
+0.511
10
D. PETRUCCI
+0.555
- di Redazione SkySport24

Ancora 5 minuti, poi spazio alel qualifiche, al via alle 14.10.

- di Redazione SkySport24
Media al posteriore per Rossi: mancano 5 minuti al termine delle Libere, il Dottore si lancia all'attacco di Iannone.
- di Redazione SkySport24
10 minuti al termine, la top ten:
 
1
A. IANNONE
1:47.548
2
J. LORENZO
  +0.084
3
A. DOVIZIOSO
  +0.150
4
M. MARQUEZ
  +0.191
5
V. ROSSI
  +0.308
6
A. RINS
  +0.312
7
M. VIÑALES
  +0.423
8
J. MILLER
  +0.490
9
J. ZARCO
  +0.511
10
D. PETRUCCI
  +0.555
- di Redazione SkySport24
Curva 13, scivola Rins. Pilota ok.
- di Redazione SkySport24
I problemi di Dovizioso: mancanza di grip al posteriore.
- di Redazione SkySport24
Iannone non si ferma e continua a martellare: è a soli 54 millesimi dal suo miglior tempo. Dura davanti e soft al posteriore per lui.
- di Redazione SkySport24
Dura all'anteriore per Lorenzo: sarà la mossa decisiva per il riscatto?
- di Redazione SkySport24
Iannone in vetta, la top ten a 14 minuti al termine:
 
1
A. IANNONE
1:47.596
2
J. LORENZO
+0.036
3
A. DOVIZIOSO
+0.102
4
M. MARQUEZ
+0.143
5
V. ROSSI
+0.260
6
A. RINS
+0.264
7
M. VIÑALES
+0.375
8
J. MILLER
+0.442
9
J. ZARCO
+0.463
10
D. PETRUCCI
+0.507
- di Redazione SkySport24

Balzo in avanti di Iannone, leader delle prime due Libere: è lui a passare al comando.

- di Redazione SkySport24
15 minuti al termine, la top ten:
 
1
J. LORENZO
1:47.632
2
A. DOVIZIOSO
+0.066
3
M. MARQUEZ
+0.107
4
V. ROSSI
+0.224
5
A. RINS
+0.228
6
M. VIÑALES
+0.339
7
J. MILLER
+0.406
8
J. ZARCO
+0.427
9
D. PETRUCCI
+0.471
10
F. MORBIDELLI
+0.536
- di Redazione SkySport24
A terra Pedrosa alla circa 11, il pilota recupera la sua moto ma sarà costretto a tornare con il furgone al box.
- di Redazione SkySport24

Ottimo passo per i due ducatisti. 1:47.632 per Lorenzo, Dovizioso a 0.066 da lui.

- di Redazione SkySport24

Zarco riaccende la moto e torna ai box.

- di Redazione SkySport24

A terra Zarco alla curva 6. Il pilota si rialza subito, fortunatamente tutto ok.

- di Redazione SkySport24
20 minuti al termine delle Libere 4, la top ten:
 
1
J. LORENZO
1:47.807
2
V. ROSSI
+0.180
3
J. ZARCO
+0.252
4
A. RINS
+0.283
5
D. PETRUCCI
+0.352
6
F. MORBIDELLI
+0.520
7
A. DOVIZIOSO
+0.524
8
A. BAUTISTA
+0.535
9
A. ESPARGARO
+0.561
10
M. VIÑALES
+0.622
 
- di Redazione SkySport24
Ducati: dura nuova all'anteriore per Dovizioso e Lorenzo.
- di Redazione SkySport24
Tema gomme, aggionamenti su Valentino Rossi: il Dottore è in pista con la soft al posteriore e la nuova all'anteriore, sono previsti tra i 6 e gli 8 giri per capire quale sia la scelta migliore da fare in gara,
- di Redazione SkySport24

Torna la MotoGP: al via i 30 minuti delle quarte prove libere.

- di Redazione SkySport24
Alle 14.10 la battaglia per la pole in MotoGP, domani la gara alle 14: ecco la guida tv completa.
 
- di Redazione SkySport24

Rossi: "Sono contentissimo, mi godo il momento"

"Sono contentissimo, questa pole è una sorpresa. Nell'ultima sessione di prove libere avevamo provato le gomme un po' più dure ma siamo stati in difficoltà. Viceversa, con le gomme medie è andata meglio, la moto si guidava bene e quando ho visto il tempo ho pensato 'posso farcela..'. E' stata una grande emozione, mi sono goduto il tifo; domani sarà un po' piu' dura, ma per ora mi godo il momento. Sono dei bei momenti, era da un po' di tempo che non conquistavo la pole e farcela qua è stupendo. Nei test di Barcellona non avevamo nulla di nuovo ma abbiamo scavato nelle cose vecchie cercando dove potevamo migliorare, e in effetti ci siamo riusciti. Abbiamo messo tutto insieme, abbiamo continuato a lavorare qua e siamo migliorati. Previsioni per la gara? Siamo tutti vicini, sarà dura, soffriamo molto con le gomme. Spero che soffrano anche gli altri, ma per noi sia dietro sia davanti è davvero dura. Questa pole aiuterà gli indecisi che non sanno ancora se venire o no...".

I record di Rossi

E' l'ennesimo record del Dottore: Rossi è il primo pilota a mettere a segno 7 pole al Mugello (sono 55 in totale, l'ultima risaliva al GP di Motegi 2016). Vale lascia a 6 Mike Doohan e Marc Marquez. Partirà per la 12^ volta in prima fila al GP d'Italia, il suo circuito migliore per le prime file. Conquista la pole a 39 anni: nell'era moderna (dal 1975 in poi) è il "meno giovane". In tempi recenti Jeremy McWilliams era partito in pole a 38 anni e 6 mesi a Phillip Island, nel 2002. Dalla prima pole nel Motomondiale (Brno 1996) all'utima di oggi sono passati quasi 22 anni. Chiuse davanti a tutti nella Q2 nel giorno della festa della Repubblica anche nel 2001.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche